Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.00 del 20 Gennaio 2018

Cosa si inventerà Ballardini a Crotone? Pochi giorni e lo sapremo....

Cosa si inventerà Ballardini a Crotone? Pochi giorni e lo sapremo....

- Siamo passati da Ferrara poi il Derby, il tempo di vedere il calcio italico umiliato dalla sua pochezza e dalle scelte incomprensibili di un allenatore che non ho mai apprezzato, parlo della parte tecnica s'intende, ed ecco tra 3 giorni la sfida che non ti aspetti, l'ok corral a Crotone. Dove la squadra favorita è il Crotone e non solo perché gioca in casa. E se la squadra favorita è la compagine guidata da Nicola e Ursino ho detto tutto sulla situazione in casa del Grifone. Non c'è più un disastroso Juric, si farà come allenatore glielo auguro pure ma lontano dal Bisagno ed è arrivato Davide Ballardini. Vedremo a Crotone in che versione, questa volta, si presenterà il buon Balla, pensabile in versione croce rossa ? O versione bersagliera? Come dicevo lo vedremo presto. Fare previsioni è sempre difficile soprattutto se non si assiste ai lavori. Fare previsioni su come ci comporteremo in Calabria è oltremodo azzardato, intendo dire con che modulo e atteggiamento andremo. Ballardini nelle corde ha più di un modulo e nelle passate esperienze nel nostro Club lo ha ampiamente dimostrato. Proprio la capacità di adattare, lui e il gioco alle caratteristiche del materiale umano a disposizione ne fa un allenatore tra i più quotati nel prendere formazioni a campionato già iniziato, questo non vuole assolutamente dire che il buon Davide non sia adatto a guidare una panchina dall'inizio della stagione, è solamente precisare che nella situazione in cui si trovava il Genoa la scelta è stata senza dubbio ben ponderata, questo non vuole dire che tutto andrà apposto con facilità, troppe variabili ci sono nel calcio per poter affermare una cosa simile. Intanto leggendo le note dei giornali e sentendo appassionati che non si perdono un allenamento vediamo che sono stati , di fatto, reintegrati Rodriguez e Centurion i due misteri, di quest'anno, con cui Juric ha avvolto il suo passaggio in rossoblù. Centurion ha giocato solo una ventina di minuti ,fuori ruolo e neppure facendo male, secondo il mio giudizio beh, mai più visto in campo e del biondo norvegese, pardon cileno Rodriguez si erano perse le tracce , c'era chi stava telefonando a rai 3 per avere informazioni, ma non alla redazione sportiva ma a "chi lo ha visto". Da quello che so io Rodriguez è un esterno destro di centrocampo e da quello che gli esterni destri del Genoa mi hanno fatto vedere in queste prime 12 giornate mi sa che per non giocare questo Rodriguez deve essere veramente ma veramente scarso, eppure a me erano arrivate voci diverse, certo non del nuovo LIchstainer o del nuovo Perotti ma di un giovane calciatore dotato fisicamente forte appunto nella tempra e tutto sommato attrezzato anche tecnicamente, lo vedremo in campo ?, chi lo sa, intanto mi si dice lo si stia vedendo allenarsi in gruppo. Siamo al 16 novembre e sino al 31 gennaio non si potrà rinforzare questa squadra quindi lo "Zio" dovrà fare con quello che ha. Ma poi è così scarso (i giocatori) quello che il Genoa ha messo a disposizione dei tecnici questo anno?. Sulla carta direi di no, certo Lapadula e Bertolacci veri, praticamente, non li abbiamo mai avuti Izzo sino a 1 mese fa non poteva giocare stiamo parlando di 3 undicesimi di titolari ma 3 titolari da squadra ben più pretenziosa di una salvezza anche se tranquilla. Juric ha insistito caparbiamente su moduli che privilegiavano il gioco arioso sulle fasce, ebbè chi ha avuto in compito sviluppare ,lo stesso, sulle fasce ha fatto male da Lazovic a Rosi a Laxalt

Questo non vuole dire che non siano bravi giocatori, certo però se tu sviluppi il gioco sulle fasce e chi gioca in quei ruoli incappa in un momento negativo alla fine la squadra con evidenza ne risente. Non serve andare a vedere il perché è successo o tirare in ballo sfortuna errori arbitrali, che ci sono stati entrambi , serve resettare fare rendere al meglio i giocatori che oggi danno, sotto l'aspetto tecnico e mentale, le maggiori garanzie. Io una mia idea me la sono fatta e morirei dalla voglia di esternarla, chi mi conosce sa che amo il "senno del prima", questa volta me la tengo per me. Vediamo cosa saprà inventarsi il Balla.

Alla prossima.

Giovedì 16 novembre 2017 alle 12:00:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News