Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973

Uno dei Pilastri di Genova SMART CITY: l’Efficientamento Energetico

Previsti interventi di Efficientamento energetico di edifici di proprietà pubblica, illuminazione pubblica e Mobilità sostenibile

Uno dei Pilastri di Genova SMART CITY: l’Efficientamento Energetico

Il Comune di Genova ha aderito nel febbraio del 2009 all’iniziativa Patto dei Sindaci dell’Unione Europea, che nasce con l’obiettivo di ridurre entro il 2020 di oltre il 20% le emissioni di CO2 delle città, individuando le tappe necessarie per cercare di migliorarne l'ambiente.
Il primo passo è stato lo sviluppo del Piano d'Azione Strategico per l'Energia (SEAP) che monitora la situazione esistente e studia le possibili misure per la riduzione di emissioni di gas serra.
Il SEAP è un documento chiave che definisce le politiche energetiche che l’Amministrazione intende adottare al fine di perseguire gli obiettivi del Patto dei Sindaci.
Le azioni riguardano sia il settore pubblico che quello privato. In particolare l’edilizia, comprese le nuove costruzioni, con misure finalizzate ad aumentare il numero di edifici caratterizzati da prestazioni più elevate rispetto a quelle vigenti a livello nazionale o regionale; l’illuminazione pubblica con l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili, che permettono di ridurre la dipendenza da fonti energetiche tradizionali non rinnovabili, e di attuare una politica di effettiva riduzione delle emissioni di gas serra; i trasporti con l’impostazione di un sistema di mobilità che promuova il miglioramento delle condizioni di accessibilità mediante modalità alternative di trasporto; la produzione locale di energia elettrica; il teleriscaldamento/teleraffrescamento, la pianificazione territoriale attraverso un sistema moderno ed aggiornabile, con la messa a punto di una sinergia tra piani e programmi e l’inserimento di criteri ambientali ed energetici nei processi di predisposizione degli strumenti urbanistici e di settore; il public procurement di prodotti e servizi e il coinvolgimento e sensibilizzazione dei cittadini e più in generale la partecipazione della società civile, in modo da favorire l’assunzione consapevole di comportamenti intelligenti in termini di consumi energetici.
L’energia eolica, solare, da biomasse, idroelettrica da piccoli impianti, la cogenerazione e la trigenerazione possono essere le chiavi di una politica di generazione locale di energia elettrica che, combinata ad una ottimizzazione degli usi e ad una politica di risparmio energetico allargata ai diversi ambiti di consumo, porti ad una limitata dipendenza dai grossi impianti di potenza con conseguenti immediati effetti positivi sulle emissioni di gas serra.

L’Amministrazione, attraverso il PON METRO (programma dei fondi strutturali in cui finanziamenti andranno direttamente a 14 città metropolitane intese come città capoluogo) ha individuato interventi che riguardano l’Efficientamento Energetico nell’ambito dell’ Obiettivo tematico dato dall’Unione Europea di sostenere la transizione verso un'economia a bassa emissione di carbonio .

A questo proposito sono previsti interventi di: Efficientamento energetico di: edifici di proprietà pubblica, illuminazione pubblica e Mobilità sostenibile.

Il Comune di Genova ha, inoltre, aderito direttamente ad alcuni progetti (alcuni dei quali già conclusi) riguardanti l’efficientamento energetico, tra i quali:

VERYSchool (Valuable EneRgY for a smart school) che prevede lo sviluppo di un navigatore che permetta di migliorare l'efficienza energetica degli edifici scolastici. A Genova è stato realizzato un progetto pilota presso l'asilo nido "Nuvola" nel complesso scolastico di via Calamandrei a Voltri.

ILLUMINATE (SSL for illumination of city centres and exposition buildings): che sperimenta l’illuminazione a LED al Porto Antico ed all'Acquario.

E3SOHO (Energy Efficiency in European Social Housing): che sviluppa un servizio olistico per la consulenza, utile alla riduzione dei consumi energetici negli edifici ERP attraverso lo sviluppo di diverse soluzioni tecnologiche.

ELIH MED (Energy Efficiency in Low Income Housing in the Mediterranean): prevede la riqualificazione energetica di condomini di edilizia popolare a basso reddito (Low Income House), i cui finanziamenti sono utilizzati per realizzare un intervento di contenimento energetico negli immobili di Piazzale Adriatico 3,4 e Lungo Bisagno Dalmazia 59.

TRANSFORM (Transformation Agenda for Low Carbon Cities): si tratta di una pianificazione intelligente mirata all'efficientamento energetico e ad una migliore qualità della vita. Prevede lo studio delle situazioni esistenti, la proposta di un’agenda di trasformazione e preparazione di uno strumento informatico, con replicazione e diffusione.

R2CITIES (Renovation of Residential urban spaces Towards nearly zero energy CITIES): ipotizza lo sviluppo di un sistema innovativo di efficientamento energetico degli edifici residenziali pubblici. A Genova è stato realizzato un progetto pilota nel quartiere San Pietro presso le c.d. "Lavatrici".

CELSIUS (Combined Efficient Large Scale Integrated Urban Systems): si tratta di una microrete di Teleriscaldamento e raffreddamento in Val Bisagno, applicando un innovativo turboespansore per sfruttare il salto di pressione di gas da gasdotto a rete.

Mercoledì 7 ottobre 2015 alle 16:05:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News