Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973

Il blog non è morto

Roberta Milano, esperta di marketing turistico 2.0, racconta la sua esperienza di blogger e dà il voto alla Liguria del web. E assicura che blog e social network possono convivere

Contrasti, natura, architettura, volti. Questa è la Liguria che si potrebbe raccontare (e vendere) su internet molto più di quanto stia accadendo oggi. Proprio per quegli elementi così difficilmente comunicabili con campagne promozionali vecchio stampo. Eppure.


Roberta Milano, savonese, docente e consulente di web marketing turistico, è anche co-fondatrice dell’associazione Bto Educational. Fa parte di un gruppo di lavoro su Expo2015 e sta per pubblicare Reput’azione Online una sorta di grammatica del digitale a supporto delle strutture ricettive. Il blog www.robertamilano.com è un faro per gli addetti ai lavori.


In principio fu il “diario”?


In parte. Ho aperto il blog nel 2006, agli albori del 2.0, mi occupavo già di internet e turismo. Per capire il cambiamento in atto ho deciso di viverlo dall’interno. Per circa tre anni le visite sono state poche. Non c’era interesse. Anche le fonti erano poche. Ho iniziato a creare, seppur in una nicchia, quel valore aggiunto che è stata la base di una stima in seguito ampliata.



Dopo tre anni, il boom. Cosa è cambiato?


Dal 2009 sono progressivamente aumentate le ricerche sui motori per parole chiave attinenti agli articoli da me scritti. Sono pertanto aumentate le visite, gli inviti a conferenze e il lavoro. Semplice, disintermediato. Oggi riesco a dedicare al blog meno di quanto vorrei: mancanza di tempo, non di idee.



Qual è la più grande soddisfazione da blogger?


Appena insediato, scrissi una lettera aperta al ministro del Turismo Gnudi. Una lettera molto apprezzata, circolata sui social network, anche come newsletter di qualche associazione di categoria. Senza la mia firma, ma non importa. So che l’ha letta anche il ministro ma non ha mai risposto. Peccato.

Parafrasando una famosa canzone, Did social networks kill the blog stars?

“Il blog è morto” periodica affermazione che gira in rete. Oggi cercando un mio vecchio pezzo, ho visto scorrere tanto lavoro e tante idee. La questione è che ancora non esiste, per me, un luogo di approfondimento che sia paragonabile. Il blog è casa.


Roberta Milano cosa cerca su internet?


Il punto di partenza della navigazione sono i social network, Twitter in particolare. Lì trovo spunti, articoli, commenti, tutto. Quello che manca è solo il tempo.


Quale è il prossimo social, quello su cui puntare oggi?


I numeri dicono Pinterest. Sul fatto che sia molto usato nessun dubbio. Sulla sua proporzionale efficacia in termini di marketing, qualche perplessità.

La Liguria trova spazio sul blog di Roberta Milano?

Meno di quanto vorrei. Non lavoro molto in Liguria. Come spesso accade, nemo propheta in patria. Metto molta più Liguria sui social media, Twitter, Facebook e Instagram.



Quale Liguria twittare? O retwittare?


Da savonese non posso che dire Borgio Verezzi. Per la Liguria che non conosco seguo Miss Fletcher. Spesso scrive di Genova, mescolando storia e geografia. Poi Mitì Vigliero col suo blog Placida signora. Un Ligure non può non seguirla. Per ultimo cito il presidente Claudio Burlando. Nel suo anno su twitter, con #openliguria366, ha fatto molto per il turismo.


In Italia l’offerta web per il turismo è molto indietro rispetto a quella di altri Paesi. E la Liguria?


Difficile e riduttivo quantificare. La Liguria è sicuramente partita tardi. Nel 2009 studenti del “mio” master non trovarono collocazione qui perché troppo avanti rispetto all’offerta locale. Solo Costa Crociere ha cercato, e poi assunto, due persone. Ma tra pubblica amministrazione e piccola e media impresa del turismo non ci fu vero interesse. Ora sarebbero professionalità molto cercate ma il corso di laurea e il relativo master, nel frattempo, sono stati chiusi.


La Regione Liguria ha appena iniziato a promuovere il suo turismo sui social media. A quali modelli dovrebbe guardare?


Tra le Regioni italiane le più innovative su questi temi possiamo segnare Trentino, Alto Adige, Toscana e, un po’ dopo, anche la Basilicata. Innovazione non vuol dire essere presenti sui social network ma fare del web sociale un reale strumento di promozione. Premesso ciò posso dire che in Liguria qualcosa si sta effettivamente muovendo. Meglio su Facebook che su Twitter.

Sabato 2 febbraio 2013 alle 19:04:28
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News