Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.00 del 26 Settembre 2017

Commenda di Prè, giovedì mostra personale "Claudio Barontini fotografie"

Commenda di Prè, giovedì mostra personale  `Claudio Barontini fotografie`

Centro - Giovedì 21 settembre 2017 alle ore 17.30, inaugurazione della personale di Claudio Barontini dal titolo "Claudio Barontini fotografie". Dopo la prima edizione appena conclusa a Lerici, la mostra fa tappa a Genova in occasione del 57° Salone Nautico e delle Giornate Europee del Patrimonio: quaranta scatti in bianco e nero, un racconto sulla quotidianità di grandi celebrità, attori, registi, poeti, nobili, rockstar, stilisti e artisti al Museoteatro della Commenda di Prè di Genova, accompagnata da un testo del critico d'arte Luciano Caprile. Esposizione in collaborazione con Mu.MA, Cooperativa Solidarietà e Lavoro,Grand Hotel Portovenere, Mason's Forte dei Marmi, Fotoservice Easy Print; ingresso libero fino ad esaurimento posti. Visitabile fino al 21 ottobre 2017.

In mostra ritratti di Patti Smith, Lou Reed, Lindsay Kemp, Vivienne Westwood, Mario Monicelli, Vittorio Gassman, Sofia Loren, Pietro Cascella, Roberto Cavalli, Clara Agnelli, Franco Zeffirelli, Carlo d'Inghilterra e di moltissimi altri personaggi incontrati dal fotografo nell'arco della sua attività professionale. Grandi nomi, certo, ma anche grandi fotografie. Fil rouge di questa galleria di celebrità è lo stile inconfondibile – elegante ed essenziale – di Barontini che attraverso i suoi ritratti crea un dialogo empatico tra fotografo, soggetto e spettatore.

Le opere di Claudio Barontini, valorizzano il Museoteatro della Commenda di Genova, un museo che fa parte dell'antico complesso dell'Ospitale della Commenda, segnalato nelle guide internazionali, costituito da un museo e due pregevoli chiese sovrapposte. Il complesso, un tempo sulla riva del mare, fu costruito nel 1180 come luogo di assistenza a pellegrini e crociati che si recavano o tornavano dalla Terrasanta.


Il fatto che Giorgio Caproni, livornese come Barontini, trovò l'ispirazione per le sue prime poesie proprio nell'ufficio del padre, situato alla Commenda di Prè, emoziona enormemente il fotografo che, a tal proposito, racconta una curiosità: "La casa natale di Caproni si trova a soli 50 metri da quella in cui vivevo da ragazzo, con i miei genitori. Caproni poi si trasferì a La Spezia, dove oggi vivo. Sapere che il mio illustre concittadino scrisse i suoi primi versi proprio nel luogo in cui esporrò i miei scatti è davvero un'affascinante casualità".

Domenica 17 settembre 2017 alle 10:30:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News