Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.20 del 18 Agosto 2017

Il potere di scelta del consumatore

Il potere di scelta del consumatore

- E’ un dato oggettivo la latitante capacità di reazione e di risposta del cittadino-cliente, dinanzi a “prodotti” che meriterebbero sdegno e contrarietà.

I momenti in cui egli dà sfoggio di reazioni (scomposte) sono di importanza decisamente residuale: dispute tra condòmini, liti tra automobilisti, conflitti tra tifosi. Questi momenti divengono, generalmente, il teatro comi-tragico in cui l’umano rivela il proprio ruolo e la propria natura, in linea con la de-generazione e distrazione dei valori in atto.

Senza auspicare né invocare rivoluzioni, tuttavia, sarebbe opportuno sintonizzare meglio alcune ricezioni della realtà, per esempio quando si annunciano e si programmano eventi mediatici che dovrebbero provocare nella comunità moti di repulsione e di allontanamento, esemplificandosi tali moti nel “potere” di scelta del cittadino-cliente.

Purtroppo, non è solo sensazione la fredda logica commerciale che su tutto e tutti prevale, nonché la latente impostura di un prodotto-spettacolo non di rado de-qualificante, tuttavia utile a soddisfare una visione anestetizzata, diffusamente e passivamente assolta.
Se da un lato, questo cittadino-cliente è ormai perfettamente assuefatto a certe regole ed acclimatato a certi diktat consumistici, dall’altro, le Entità mediatiche sono ben consce di tale ottenuta arrendevolezza.

Diversamente, non si potrebbe neppure lontanamente ideare la partecipazione di taluni controversi personaggi a spettacoli televisivi, magari anche in prima serata, là dove tale presenza si incardina, secondo probabili ed attendibili stime degli addetti-ai-lavori, in un aumento dell’audience.

Tali possibili scelte, annunciate e abortite che siano, si prestano ad una pacata e legittima critica, che contempli, tra l’altro, le dinamiche e le funzioni del mezzo televisivo.
Una critica che rimarchi, ad esempio, il fondamentale ruolo del consenso (ed anche dell’eventuale dissenso) in capo a ciascun spettatore.

Un ruolo che non trovi esercizio solo nel cambiare canale (all’occorrenza), ma nel considerare, anche una sola sera alla settimana, non la TV, bensì l’individuo e la sua famiglia come i protagonisti del proprio tempo serale.

Domenica 12 febbraio 2017 alle 10:00:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News