Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.35 del 16 Dicembre 2017

Il sacro compito delle discipline spirituali

Il sacro compito delle discipline spirituali

- Fra gli innumerevoli motivi d’ansia che affliggono l’umano civilizzato, non sottovalutiamo quelli potenzialmente prodotti dalla pratica diffusa delle discipline orientali, cui invece sarebbe affidato il sacro compito di alleviarla.

A guisa di provocatorio paradosso, mi addentro in una materia arcana, quali sono le discipline spirituali ancorché occidentalizzate, per delineare un pensamento irriverente, mutuato, peraltro, dal pertinente brano musicale che è uscito vittorioso dall’ultima kermesse Sanremese.

L’ansia è un fattore endemico dei tempi “moderni”, dovuta, talvolta, alla concreta presenza di eventi personali traumatici e, talaltra, ad una forma di pensiero che orienta l’individuo, anche quello graziato da una sostanziale assenza di drammi, a percepire le vicende con modalità tetre e tonalità vittimiste.

In ogni caso, non si può negare che molte circostanze concorrano a rendere mediamente pre-occupata la vita dell’uomo. E che di tali circostanze egli sia il sommo, inconsapevole artefice.

E’ altresì noto che la natura umana sia una natura angosciata. E ciò fa ben comprendere il motivo per cui, avvertita in un remoto passato tale evenienza, si rese necessario adottare un conforto escatologico, inverando un aldilà rasserenato, capace di invertire il trend.

L’idea dell’ultraterreno, infatti, celeste summa di una meritocrazia trascendente (vista la latitanza di quella terrena), avrebbe come effetti un alleggerimento (sic!) delle fatiche del presente.
Nondimeno, si può provocatoriamente contemplare che l’idea cristiana del Giudizio Universale possa generare, come ogni giudizio terreno, uno stato d’ansia, in specie, nel volersi garantire il “Paradiso”. Similmente, la credenza, desunta dalle discipline animistiche, della trasmigrazione delle anime e dell’attraversamento di più vite successive, può determinare pari ansia, per i mille dubbi sul percorso, di volta in volta, assegnato.

Concludo con sommessa ironia ed in attinenza al tema, con uno stimolo indotto da Derrida quando afferma che “è mortificante pensare che un Dio giusto ed una provvidenza benevola non ci proteggano più del “caso”, apparentemente indegno di decidere del nostro destino”.
Pare proprio che non vi sia riposo, tantomeno eterno, per la mente umana.

Domenica 19 marzo 2017 alle 12:00:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News