Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.59 del 18 Dicembre 2017

Il 'Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione' si costituisce

Il ´Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione´ si costituisce

Genova - Il noto "Comitato per gli Immigrati e contro ogni forma di discriminazione" ha deciso di costituirsi ufficialmente.

"Il nostro Comitato – spiega la Presidentessa Aleksandra Matikj - è nato come conseguenza delle discriminazioni ed i gravi maltrattamenti che diversi anni fa subivo, una terrificante situazione nella quale mi trovavo, senza possibilità di scapparne... perché allora non c'era una via di uscita. Sono traumi che ti segnano, profondamente... le persone che ci circondano a volte agiscono per odio o per invidia... ed è così che, anche la mia vita e l'esistenza sono state appese ad un filo. Spesso si dice che basta denunciare ma, in realtà non è così. Io rimasi da sola, nonostante costante richieste di aiuto. Nessuno mi voleva aiutare. So che, come me, tante Donne soprattutto, così come chi discriminato, ha subito tanti danni, ingiustamente. Si è colpevoli perché si è Migranti? Si è colpevoli perché si è Donne con i principi morali sani? Si è colpevoli perché si dice di no ad un uomo? O, forse, perché ci si impegni duramente ed onestamente a realizzare i propri sogni? Per alcune persone avvolte nelle circostanze sospette sembrerebbe però di sì ma tutto questo non mi ha impedito di continuare a lottare per i miei Diritti lesi. Ed è proprio così che si crea questa realtà che col tempo, negli anni a venire, accoglie e difende pubblicamente chi, come me, è stato il bersaglio soltanto perché "diverso". Viviamo in una società dove se si è Stranieri ti trattano come se tu fossi un problema, ugualmente per gli Omosessuali, spesso anche per le Persone diversamente abili. Di certo, non mancano i soprusi per le Donne, Immigrate ed Italiane che siano, spesso ricattate su richiesta di diventare più "disponibili", nelle scuole oppure sui posti di lavoro. Sono situazioni da affrontare con grande Coraggio e Determinazione, anche se a volte chi ci prende di mira ha un enorme potere tramite tanto denaro e chi invece usa il potenziale influenza politica, giuridica o sociale in modo del tutto contorta, tanto da demolire completamente le vitte delle vittime".

"Fortunatamente però, almeno per me, oggi posso considerarmi quasi fortunata.. perché a volte si hanno le prove ma tale immensa fortuna è concesso a noi poche... le altre volte, non c'è nessuno che possa o voglia salvarti. Ero rimasta da sola, indifesa, davanti a chi mi voleva distruggere a tutti i costi. Davanti a chi voleva annientare anche la mia famiglia. Da allora comprendo molto bene chi ha vissuto l'orrore che era capitato a me anche perché a volte la cattiveria gratuita altrui ci seppellisce vivi proprio da chi non ci saremmo mai aspettati un illegittimo accanimento che, giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, ci porta via ogni cosa bella della vita.. ed intanto, senza la Giustizia, ogni giorno si rivive quell'incubo che continua a perseverarsi nel tempo. Per me è stato come rivedermi in tutte queste Persone che sono state discriminate, umiliate anche pubblicamente, diffamate o stalkerate da chi si credeva in Diritto di togliere a loro i Diritti che la Costituzione e la Legge in Italia dovrebbero invece garantirci".

"Quest'anno siamo stati accolti a Montecitorio, su invito della Presidentessa della Camera dei Deputati Laura Boldrini, il prossimo passo è quello di tornare a Roma a trovare il Presidente del Senato della Repubblica Pietro Grasso e poi Papa Francesco. Per ora, sulla nostra pagina ufficiale del Social Network Facebook (www.facebook.com) si contano 900 iscritti circa. Vogliamo che il nostro Comitato sia ufficializzato e per questo ho avuto una brillante idea: includere, a a livello regionale, una Donna di ogni nazionalità, almeno un Rappresentante Uomo o Donna di ogni Partito politico ed/od Ente competitivo in tema. Per partecipare alla nostra selezione, basta inviare una mail a comitato.no.discriminazione@gmail.com precisando il motivo del perché si dovrebbe far parte del nostro gruppo. La decisione sarà presa entro il 15 di dicembre prossimo. Credo che, anche in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle Donne - conclude la Matikj -, non soltanto il 25 novembre ma ricordiamocelo tutti i giorni.. Insieme, contro la violenza, si può vincere".

Lunedì 27 novembre 2017 alle 10:00:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News