Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.25 del 24 Novembre 2017

La rivoluzione della movida genovese: tutto quello che c'è da sapere

La rivoluzione della movida genovese: tutto quello che c´è da sapere

Genova - Venire incontro a tutti coloro che vorrebbero godersi la movida e contemporaneamente a quelli che invece vorrebbero passare la serata tranquilla senza schiamazzi e gente che sporca il portone di casa non è cosa semplice; anzi si tratta di un lavoro complesso ed elaborato che l’amministrazione attuale sta provando a costruire passo dopo passo.

Entusiasmo - In particolare, a stilare la nuova ordinanza, se ne stanno occupando rispettivamente gli assessori alla sicurezza e al commercio Stefano Garassino e Paola Bordilli. Il grande entusiasmo che ha dato alla città il Salone Nautico aveva inserito un prolungamento dell’orario di chiusura dei locali, spostandolo dalle 02.00 alle 03.00, cosa che aveva riportato il sorriso ai giovani, abituati agli orari dell’ordinanza cosi detta “antimovida” del ex-sindaco Doria.

Verso fine settembre l’assessore Garassino ci aveva anticipato: “i lavori sono quasi terminati e l’ordinanza sarà pronta entro metà ottobre”.
Stando a quanto riportato quindi, mancherebbe veramente poco a quella che sarà una vera e propria rivoluzione della movida genovese. Facendo un attimo il punto, cosa sappiamo della nuova ordinanza quindi? Attraverso un riassunto delle informazioni che ci sono arrivate in questi mesi, emergono queste indiscrezioni:

1- Ci saranno controlli per chi si porta l’alcol da casa e sanzioni per chiunque utilizzi il vetro: “Chi si porta bevande alcoliche da casa e non riesce a controllarsi è poi lo stesso che, a fine serata, vomita davanti ad un portone” spiega Garassino.

2- Sarà avviata una campagna anti-alcol nelle scuole superiori, con l'obiettivo di coinvolgere tutti gli studenti dalle prime alle quinte. Interverranno dei medici che esporranno i danni causati dalle bevande alcoliche e degli agenti della polizia municipale che parleranno delle sanzioni a cui si va incontro.

3- Verrà introdotto una sorta di concorso nelle scuole che vedrà gli studenti sfidarsi per preparare il miglior cocktail analcolico. Ci sarà una giuria apposta che valuterà la bevanda vincitrice e premierà il produttore.

4- Chi farà la pipì per strada finirà su youtube? Garassino ha preparato un'alternativa al video. Si tratta di un metodo che hanno usato ad Amburgo e che sembra aver funzionato: si tratta di una vernice che viene solitamente usata per coprire gli scafi delle navi e che, se spalmata sui muri fuori dai locali, o sotto i portoni dei palazzi, respinge l'urina addosso a chi la sta facendo. Un metodo efficace per sconfiggere i così detti “wildpinkler” (in italiano “pisciatori pazzi”).

Mercoledì 18 ottobre 2017 alle 09:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News