Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 20 Novembre 2017

Uccise il suo dipendente dopo che gli chiese un aumento: chiesti 16 anni

Accoltellò il suo dipendente nel panificio

Uccise il suo dipendente dopo che gli chiese un aumento: chiesti 16 anni

Genova - Sedici anni di carcere per Ezyon Veizay, albanese di 34 anni e titolare di un panificio nel centro di Genova che avrebbe ucciso un suo dipendente, un ragazzo di 25 anni di nazionalità ivoriana. Lo ha chiesto il pubblico ministero Elena Schiavetta. La tragedia, che si era consumata il 5 gennaio scorso, era nata dopo un litigio scoppiato alla richiesta della vittima di avere un aumento dello stipendio. La sentenza sarà letta il 14 dicembre.

Difesa - L’avvocato dell’aggressore invece ha chiesto l’assoluzione del suo assistito: secondo il legale il 34enne potrebbe esserci un parziale vizio di mente e di valutare la possibilità che l’aggressore abbia agito in base a una percezione soggettiva di trovarsi in pericolo di vita.

Dinamica - Dalla ricostruzione effettuata dalla polizia, la vittima voleva 100 Euro in più e aveva iniziato a pressare l’albanese. Il 5 gennaio la discussione è degenerata e il suo datore di lavoro lo avrebbe colpito prima con un coltello e poi con un cacciavite.

Mercoledì 8 novembre 2017 alle 10:10:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News