Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.30 del 21 Luglio 2017

Il Parteciparty ce l’ha fatta

Il Parteciparty ce l’ha fatta

Genova - Passati un paio di giorni dall'appena trascorso week end dell'otto e nove luglio, sento la forte necessità di raccontarvi una storia; ma non si tratta di una storia inventata o fantasiosa, anche se ha tutte le potenzialità per sembrarla, ma come direbbe qualcuno è una storia vera.
Questa necessità, che sorge naturale, è quella di raccontare a chi avrà voglia di leggerla un’impresa, un’impresa compiuta da uomini semplici, anzi da ragazzi semplici che ora più che mai sono riusciti a dimostrare che quando si crede fortemente in qualcosa si riesce a realizzare.

Sicurezza
Dovete sapere che nell'ultimo mese decine di manifestazioni, sagre e feste di vario tipo sono state annullate in tutta la penisola. Da Ventimiglia a Bari organizzatori di eventi hanno dovuto fare i salti mortali per sottostare alle nuove e rigidissime norme di sicurezza imposte dalla Circolare Gabrielli dopo i fatti di piazza San Carlo a Torino. A pagarne le spese sono stati soprattutto gli eventi gratuiti, quelli che non possono permettersi gli ingenti costi per mettere in sicurezza intere piazze o per trovare location diverse da un giorno all’altro.

Notti in bianco
Queste difficoltà dell’ultimo secondo non sono bastate a far rinunciare al gruppo di ragazzi genovesi che da anni organizza il Parteciparty la “festa più bella del monte” sulle alture del comune di Sori.
Sono servite settimane di notti in bianco allo staff della “sagra della presa bene” a permettere che la festa potesse avere tutte le nuove norme di sicurezza richieste: piano di evacuazione completo, impianto elettrico (rigorosamente composto da gruppi elettrogeni) a norma, misure anti incendio a regola d’arte, tutto vidimato da tecnici e servizio d’ordine.

Festival
Il sindaco stesso del Comune di Sori è passato durante l’allestimento per controllare che tutto fosse regolare, e durante la serata per un ulteriore check, finendo poi a bersi una birra con gli organizzatori.
Tutto questo lavoro gratuito dei volontari è stato ripagato da un Parteciparty da record: oltre 5000 persone transitate, lo show dell’ospite d’eccezione Macro Marco, la durata complessiva di 11 ore che consacra l’evento nella categoria Festival.
Definizione con cui però non si ritrova in accordo la prefettura di Roma, che ha definito l’evento “il primo rave legalizzato della storia” prima di concederne l’autorizzazione.

Grigliata
Un evento iniziato con la grigliata Manin Marassi, anch'essa composta da un gruppo di ragazzi che hanno lottato in ogni forma e modo per riuscire a rispettare le numerose norme richieste dalle autorità.
“Non importa come ci definiscono - dice Giovanni Bonometto, organizzatore dell’evento - possono dire che siamo un festival, un rave o una sagra, per noi è il coronamento di un sogno iniziato 7 anni fa con due casse e un generatore. Ogni anno ci sbattiamo come cani per regalare ai genovesi una notte di pura libertà e divertimento dimostrando che basta rimboccarsi le maniche per dar vita ad eventi memorabili come questo”.

La festa la porti tu
D'altronde un evento gratuito che registra un’affluenza simile non è da tutti organizzarlo. Ma la forza del Parteciparty è raccontata dal suo stesso nome: la festa che porti tu, la festa alla quale ognuno può dare il proprio piccolo contributo.
“Senza gli oltre 50 volontari il Parteciparty non esisterebbe. - ammette Francesco Liggieri, presidente dell’associazione culturale – Chi sono? Ragazzi e ragazze che abbiamo coinvolto anno dopo anno, che non smetteremo mai di ringraziare, e che come noi si prendono bene a dare vita a qualcosa che a Genova manca e che piace a tutti. Il successo indelebile di quest’anno – conclude - non può che essere lo sprint per creare qualcosa di ancora più grandioso l’anno prossimo”.

Grazie
Allora forse, leggendo queste righe, non è esagerato un grazie enorme a questi ragazzi che, ancora una volta, contro ogni genere di sfortune e imprevisti hanno costruito questa storia che vi ho voluto raccontare, una storia che, per merito loro, si è conclusa a lieto fine.

Martedì 11 luglio 2017 alle 16:58:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News