Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 07.00 del 18 Novembre 2017

Palazzo Reale, venerdì presentazione dei dipinti di Piola

Palazzo Reale, venerdì presentazione dei dipinti di Piola

Genova - Venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 17.00 nella Galleria della Cappella Luca Leoncini, direttore delle Collezioni del Museo di Palazzo Reale di Genova, presenta i tre dipinti di Domenico Piola esposti a Palazzo Reale in occasione della mostra Domenico Piola 1628 – 1703. Percorsi di pittura barocca, inaugurata il 13 ottobre 2017 a Palazzo Lomellino.

Si tratta di una mostra diffusa dedicata all’artista genovese della cultura barocca, con 50 opere esposte nelle sale di Palazzo Nicolosio Lomellino e un ulteriore centinaio di opere visibili in un percorso che coinvolge le collezioni dei Musei di Strada Nuova e altre sedi storiche della città, tra cui il Museo di Palazzo Reale.

Nella Galleria della Cappella si espongono due potenti dipinti realizzati dall’artista e solitamente inseriti nella partitura e quadreria del Salotto del Canestro, non accessibile al pubblico e quindi poco conosciute.

Le due opere compaiono per la prima volta nell’inventario redatto a un anno dal passaggio dell’edificio ai Savoia (1824): erano appartenute dunque ai Durazzo, proprietari della grande residenza di via Balbi tra il 1679 e il 1824. E in quella prima citazione furono censite già all’interno del Salotto del Canestro come “due quadri di filosofi” assegnati a Domenico Piola. Il filosofo cinico Diogene di Sinope, identificato dalla lanterna che regge con la mano destra, simboleggia la ricerca di verità e virtù, qui minacciata dal demone tentatore emergente dal fondo. L’altro è Archimede, lo scienziato di Siracusa, che sta per essere colpito dal soldato romano. Entrambe le opere mostrano, per la resa plastica delle forme e il piglio vigoroso, un’esecuzione collocabile nel corso degli anni settanta del Seicento. Un terzo dipinto, Ciro allattato dalla cagna, è esposto nel Salotto del Tempo e testimonia il livello di collaborazione raggiunto tra Piola, qui intento a delineare il fanciullo dalle morbide carni, e il cognato Stefano Camogli, specialista nell’esecuzione di animali e nature morte.

Mercoledì 18 ottobre 2017 alle 17:30:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News