Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.50 del 19 Febbraio 2018

Sabato «Roberto Gini e le viole inglesi»

Sabato «Roberto Gini e le viole inglesi»

Genova - Sabato 10 febbraio la Chiesa di San Torpete a Genova ospita un concerto che vede affiancate insieme le stagioni de "I Concerti di San Torpete" e de "La Voce e il Tempo", in una coproduzione realizzata grazie all'insostituibile sostegno del Comune di Genova, dei suoi sponsor istituzionali, e della Compagnia di San Paolo nell'ambito dell'edizione 2017 del bando "Performing Arts".

L'originale programma propone l'ascolto di un tipo specifico di musica, la "consort song" inglese cinque-seicentesca: il canto accompagnato da viole da gamba, una forma di primaria importanza della musica vocale profana nell'epoca di Elisabetta I e di Giacomo I, tanto rilevante da caratterizzare la tradizione musicale inglese. Le consort song rappresentano una sintesi tra i madrigali polifonici di provenienza italiana e le arie solistiche accompagnate, presentandosi come linea melodica vocale sostenuta, nelle altre parti, dalle viole da gamba. Un fenomeno già affermatosi in Italia che dimostra come nelle due nazioni si fosse affermata una predilezione per il connubio tra voci e viole particolarmente felice, seducente e raffinato che caratterizzava le società di corte e le classi sociali più ricche.

Saranno eseguite alcune delle più significative consort song di Anonimi, John Dowland, Edward Johnson, William Byrd (tra i massimi copmpositori di consort song), Thomas Weelkes, di cui verrà eseguita la composizione The cries of London, le grida di Londra, uno degli esempi più alti e articolati raggiunto dalla consort song, che da il titolo al programma del concerto. Esso si caratterizza anche per la disposizione dei musicisti "a cerchio", inusuale per il pubblico dei concerti tradizionali, per rendere anche fisicamente la dimostrazione di un Concerto di voci e strumenti che, recuperando la pratica originale, dialogano tra loro intorno ad un tavolo, creando forme inedite di complicità e coinvolgimento in chi assiste, al contrario della disposizione "frontale" oggi in uso che contrappone gli esecutori al pubblico.

Le magnifiche voci di Antonella Gianese e Elisa De Toffol sono accompagnate da "Il Concerto delle Viole", il celebre consort di viole fondato da Roberto Gini composto, oltre che dallo stesso Gini, da Marco Angilella, Aimone Gronchi e Silvia De Rosso, ensemble che ha realizzato numerose produzioni legate alla ricerca e alla riscoperta della musica strumentale e vocale per viola da gamba. Roberto Gini è un concertista di fama internazionale e tra i massimi interpreti della musica antica: considerato un pioniere della sua riscoperta in Italia, la sua attività si contraddistingue per la poliedricità delle sue attività in campo musicale, da strumentista alla viola da gamba e al violoncello barocco, alla prassi esecutiva del basso continuo cinque-secentesco, a direttore di orchestra.

Giovedì 8 febbraio 2018 alle 09:30:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News