Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 16.30 del 17 Dicembre 2017

Sabato a Milano "Disgraced"

Sabato a Milano `Disgraced`

Genova - L'8 luglio allo Spazio Teatro NO'HMA di Milano, nella prestigiosa cornice de La Milanesiana 2017 ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, sarà rappresentato per la prima volta in Italia Disgraced, testo di Ayad Akhtar, autore americano di origini pakistane, vincitore del Pulitzer 2013 per il teatro, tra i maggiori successi drammaturgici degli ultimi anni. La traduzione e la regia sono di Jacopo Gassmann. Lo spettacolo è coprodotto dal Teatro della Tosse di Genova e dal Teatro di Roma – Teatro Nazionale. Disgraced sarà in scena a Milano l'8 luglio e poi al Teatro della Tosse di Genova dal 10 al 22 ottobre 2017 mentre a Roma sul palco del Teatro India dal 6 al 18 marzo 2018.

Disgraced è una moderna tragedia greca, ambientata in una Manhattan ricca, colta e liberale. Il testo ruota intorno a temi di fortissima attualità quali le potenziali tensioni fra le fedi religiose e il mondo odierno, la difficile e pur necessaria convivenza fra le diverse identità etniche, esplorando sia le possibili aperture ma anche le ipocrisie e i pregiudizi che spesso ne conseguono e che, come è stato sottolineato dalla critica, "tuttora segretamente persistono anche nelle cerchie culturali più progressiste". Un testo tutto contemporaneo tra i più complessi di Ayad Akhtar, autore nato in America, ma di origini pakistane, scritto tra il 2011 e il 2013, e vincitore del Pulitzer per il teatro (2013).

Amir Kapoor, avvocato finanziario, educato e cresciuto in America ma di origini pakistane, sta velocemente scalando i gradini del successo allontanandosi, però, dalle sue radici culturali. Quando lui e sua moglie Emily, una pittrice newyorchese che sta portando avanti una ricerca su temi islamici, decidono di invitare a cena il noto curatore d'arte Isaac con sua moglie Jory, quella che comincia come un'amichevole conversazione velocemente si trasforma in un acceso confronto su alcune delle più complesse questioni del dibattito politico e religioso contemporaneo. In un perfetto meccanismo drammaturgico, i rapporti umani fra i protagonisti ne verranno profondamente modificati.

Lunedì 3 luglio 2017 alle 10:00:42
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News