Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.10 del 19 Novembre 2017

G7 Trasporti, Maullu: "Terzo Valico determinante per aree di Genova, Asti, Alessandria e Nord Ovest"

G7 Trasporti, Maullu: `Terzo Valico determinante per aree di Genova, Asti, Alessandria e Nord Ovest`

Genova - "L'impatto del Terzo Valico sarà determinante soprattutto per quei Comuni che saranno attraversati dall'infrastruttura, 14 paesi nell'area tra Genova, Asti e Alessandria. Questi comuni potranno beneficiare della vicinanza di un'infrastruttura di portata internazionale, un'opera strategica che collegherà tra loro la Liguria, il Piemonte e i principali mercati europei. Il Terzo Valico potrà favorire l'instaurazione di un legame tra i Comuni periferici e alcuni snodi cruciali come Genova o Alessandria, e in questo modo ogni paese attraversato dall'infrastruttura potrà divenire parte integrante di un ambizioso percorso di sviluppo che non si limiterà certo ad una dimensione nazionale, ma guarderà direttamente all'Europa": lo ha dichiarato l'Eurodeputato di Forza Italia Stefano Maullu

Logistica - "Con il Terzo Valico, ad esempio, sarà possibile recuperare gran parte del traffico marittimo attualmente transitante nei porti del Nord Europa, generando immediati vantaggi per i territori liguri e piemontesi attraversati dall'opera. Il G7 di Cagliari può rappresentare un'ottima occasione per richiamare l'attenzione generale sul settore della logistica e dei trasporti, un comparto cruciale per lo sviluppo del Paese. Basti pensare a infrastrutture strategiche come il Terzo Valico, un'opera ambiziosa che potrà contribuire in maniera determinante al rilancio dei porti liguri e alla connessione della Liguria con i mercati europei - ha proseguito - L'infrastruttura avrà un impatto enorme sulla competitività del Nord-Ovest: con il Terzo Valico sarà infatti possibile ridurre i costi di trazione, con la possibilità di allungare i moduli e di sfruttare ogni tipologia di carico sulle direttrici verso i porti liguri, compresi i container high cube".

Esportazioni - "In questo modo si potranno recuperare tutti quei container che preferiscono sbarcare nei porti del Nord Europa, generando un mancato introito per il Paese di ben 7.100 euro per ogni container da venti piedi. Considerando le importazioni e le esportazioni, infatti, si stima che i container recuperabili della portualità ligure sono circa 300.000, un traffico che porterebbe all'Italia un introito annuo di 1.2 miliardi di euro - ha continuato - Questo processo sarà ulteriormente rafforzato dall'inaugurazione di un'opera cruciale come il Terzo Valico, il cui scopo principale consiste appunto nel collegare i porti liguri ai mercati del Nord Europa. L'opera sarà in grado di convogliare una gran quantità di merci verso i mercati europei e il suo impatto sarà determinante soprattutto per i porti liguri e per il settore dello shipping, che potrà diventare molto più attrattivo per quei 900.000 container che preferiscono sbarcare nei porti del Nord Europa. I mancati introiti per l'Italia, a tal proposito, si aggirano intorno ai 6.4 miliardi di euro, una cifra folle. Il percorso che porterà al completamento dell'opera dovrà essere condiviso anche – e soprattutto - con soggetti come la BEI, la Banca Europea degli Investimenti, che potrà senz'altro fornire il proprio supporto per il finanziamento dell'infrastruttura", ha concluso.

Giovedì 22 giugno 2017 alle 14:15:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News