Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.45 del 18 Novembre 2017

Movida, locali aperti sino alle 3: la soddisfazione di Confesercenti

Movida, locali aperti sino alle 3: la soddisfazione di Confesercenti

Genova - "Giudichiamo positivamente la nuova ordinanza, che sceglie di rilanciare il nostro centro storico come volano dello sviluppo turistico della città, garantendo la possibilità di offrire a visitatori e turisti un servizio più consono senza dover “cacciar via” dal locale la clientela": lo ha dichiarato oPaolo Barbieri, vicedirettore di Confesercenti Genova, che ha commentato le nuove misure per la valorizzazione del centro storico e l'ordinato svolgimento delle attività di svago presentate, questo pomeriggio, dagli assessori al commercio Paola Bordilli e alla sicurezza Stefano Garassino.

Novità - "Tra le misure introdotte, la cui entrata in vigore è immediata, viene infatti ripristinato per i pubblici esercizi il limite orario delle 3 del mattino in tutti i giorni della settimana e, contemporaneamente, è confermata la chiusura alle 21 dei minimarket che commercializzino alcol. Inoltre, vengono elencate le vie che nei prossimi mesi saranno oggetto di interventi di miglioramento dell'illuminazione, a cominciare da Sottoripa per il quale è già previsto un progetto finanziato dalla Compagnia di San Paolo".

Economia - "Il nuovo testo - prosegue Barbieri - riesce a coniugare una migliore accoglienza con prescrizioni più severe per i responsabili del degrado, e prevede azioni attive per far sì che chi fruisce del centro storico lo faccia nel pieno rispetto dei residenti e del decoro della città. Un ringraziamento sentito va al sindaco, alla giunta e in particolare all'assessore Bordilli con cui si è condiviso un percorso per arrivare a tale risultato positivo. Per un'associazione di categoria è sempre doloroso parlare di limiti all'attività economica, ma per senso di responsabilità, voglia di lavorare con i residenti ed esperienze degli anni passati ci siamo posti da subito l'obiettivo di ottenere un provvedimento che risultasse equilibrato e calibrato sulle esigenze della comunità del centro storico nel suo complesso e sulle specifiche criticità del territorio. Ovviamente nulla è scritto sulla pietra e la sperimentazione andrà monitorata, così come già avvenuto per altri provvedimenti".

Vivibilità - "Risulta infatti ora più che mai importante - conclude il vicedirettore di Confesercenti - avviare al più presto i lavori dell'Osservatorio per poter garantire una verifica costante dell'applicazione e dell'efficacia delle disposizioni contenute nell'ordinanza. Inoltre, pensiamo sia giunto il momento di estendere il perimetro dell'ordinanza di Sampierdarena anche a San Teodoro e Via Buozzi in modo da creare, anche in quella zona della città, le giuste condizioni di lavoro e vivibilità".

Sabato 28 ottobre 2017 alle 17:15:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News