Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 07.00 del 18 Novembre 2017

Sciopero generale logistica: i presidi previsti a Genova

Sciopero generale logistica: i presidi previsti a Genova

Genova - Si è svolta questa mattina una conferenza stampa unitaria per illustrare i termini della protesta indetta dai sindacati confederali dei trasporti. Erano presenti: Marco Gallo, coordinatore regionale Filt Cgil Liguria, Leonardo Cafuoti, funzionario logistica e trasporto merci Filt Cgil, Mauro Scognamillo, segretario generale Fit Cisl Liguria, Giovanni Ciaccio, coordinatore regionale logistica e trasporto merci Uiltrasporti, Roberto Gulli, segretario generare Uil Trasporti Liguria.

Protesta - Per garantire l’unicità del Ccnl di settore scaduto – ormai – da 22 mesi e sostenere un necessario rinnovo, Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti - su base nazionale – hanno dichiarato uno sciopero generale del settore relativo a logistica, trasporto merci e spedizioni per 27, 30 e 31 ottobre.

Mobilitazioni - "Le partecipatissime assemblee e le molteplici iniziative regionali e territoriali, svolte in questi giorni nel settore, confermano e supportano la mobilitazione. A Genova i lavoratori si fermeranno dalle ore 00,00 del 30 ottobre alle ore 24,00 del 31 ottobre (Per le imprese che svolgono servizi essenziali, soggetti alla legge 146/90, lo sciopero sarà di 24 ore il 27 ottobre). I presidi organizzati dalle Organizzazioni sindacali e dai lavoratori verranno effettuati presso tutti i varchi portuali e in tutte le piattaforme logistiche DHL, GLS, TNT, SDA, BRT. Il presidio principale si terrà al varco di ponte Etiopia".

Richieste - "Per rispondere alle richieste dei lavoratori di logistica, trasporto merci e spedizione, Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti hanno elaborato una piattaforma sindacale che prevede: contratto unico di settore, tutele, diritti, legalità incremento della retribuzione e delle indennità, clausola sociale, internalizzazioni, superamento del subappalto, contrasto al distacco transnazionale. I delegati e i lavoratori hanno ribadito la volontà di affermare un contratto nazionale di lavoro unico per il mondo dell’autotrasporto, della logistica e delle spedizioni".

Dignità - “È necessario perseguire un rapido rinnovo che qualifichi il lavoro nel settore, affermi regole diritti, dignità e un adeguato incremento retributivo. La compattezza dei lavoratori del settore non è scalfita da fuorvianti comunicazioni di alcune parti datoriali, frutto evidente del nervosismo che le ha colpite all’approssimarsi dello sciopero – hanno aggiunto i segretari e i coordinatori del settore di Filt Cgil, Fit Cisl e Uil Trasporti - Lo sciopero generale sarà effettuato in tutto il comparto, a prescindere dalle realtà aziendali, per il rinnovo del contratto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori, diretti, indiretti, personale viaggiante, soci e dipendenti di cooperative, dipendenti delle imprese di spedizione e di ogni altra parte datoriale operante nel settore”.

Venerdì 27 ottobre 2017 alle 19:20:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News