Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.30 del 5 Dicembre 2016

All'esame della stazione appaltante le proposte per la relizzazione dello scolmatore sul Bisagno

La notizia è stata diffusa oggi dal responsabile di Italia Sicura Erasmo D'Angelis

All´esame della stazione appaltante le proposte per la relizzazione dello scolmatore sul Bisagno
Genova - Durante l'incontro pubblico 'Progettare l'assetto idrogeologico', svoltosi questa mattina a Palazzo Ducale, il responsabile di Italia Sicura Erasmo D’Angelis ha annunciato che le buste con le offerte per il bando che entro dicembre 2017 darà inizio al cantiere per realizzare lo scolmatore del torrente Bisagno. “Si tratta di un’opera di ingegneri idraulica del valore 165 milioni di euro attesa da oltre 40 anni per mettere in sicurezza idrogeologica la città", ha commentato D’Angelis.

Scolmatore del Bisagno- Lo annuncia il responsabile di 'Italia Sicura' Erasmo D'Angelis stamani a Genova a Palazzo Ducale all'incontro pubblico 'Progettare l'assetto idrogeologico'. Il responsabile di Italia Sicura ha sottolineato l’importanza degli investimenti in atto sul capoluogo ligure, evidenziando come Genova sia: “Un cantiere a cielo aperto, e la dimostrazione che gli italiani sono capaci di fare qualsiasi cosa, se vogliono. Il cambio di passo è stato evidente, abbiamo voltato pagina per la sicurezza dei cittadini". "Abbiamo un piano nazionale da 9300 opere per mettere in sicurezza idrogeologica l'Italia, purtroppo solo l'8% sono arrivate al progetto esecutivo, il resto sono titoli e bozze, oggi abbiamo aperto un 'Fondo Progetti' da 100 milioni, per aiutare gli enti locali a progettarle", ha aggiunto D’Angelis. "Un piano nazionale di opere anti-alluvione c'è, Genova lo dimostra con nove cantieri aperti o vicini all'apertura per 402 milioni di euro investiti, così come c'è un piano per l'area metropolitana genovese e l'intera Liguria - ha concluso D'Angelis -. Abbiamo un piano finanziario nazionale da 7,7 miliardi contro il dissesto e abbiamo recuperato 2,2 miliardi dal 'non speso' dall'anno 2000 attivando circa 1.300 cantieri, piccoli e grandi, tutti molto utili. La 'norma Bisagno' ha sbloccato i cantieri, che non si fermano più per un ricorso del secondo arrivato nel bando di gara, il cantiere si apre, ci si vede al collaudo, poi la verità giudiziaria farà il suo corso, non abbiamo la bacchetta magica, servono anni di cantieri, ma metteremo in sicurezza idrogeologica tutta l'Italia in dieci o quindici anni".
Mercoledì 30 novembre 2016 alle 15:30:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News