Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.06 del 22 Novembre 2017

Genova, legalizzazione droghe leggere e sicurezza: una lettera "coraggiosa"

Genova, legalizzazione droghe leggere e sicurezza: una lettera `coraggiosa`

Genova - Caro Bucci ti scrivo.
Una lettera che vuole cercare un confronto ed "esercitare maggiore pressione sul Governo". Il tema è la sicurezza urbana, un elemento "troppo importante per ridurlo alla solita clava da scagliare contro gli avversari politici in campagna elettorale". Simone Leoncini (Genova Cambia) ha postato un messaggio diretto al candidato sindaco della coalizione rivale, Marco Bucci, indicando 10 Proposte concrete per la sicurezza. I temi che il presidente del Municipio Centro Est ha voluto affrontare sono questi: la criminalità organizzata e le mafie, spaccio di droga e la prostituzione, lotta allo spaccio e legalizzazione delle droghe leggere, lotta al degrado urbano con 100 Giovani a presidiare le strade, assunzione di nuovi Vigili per svolgere il ruolo di Polizia di prossimità, immigrazione e territorio, Carta accoglienza, un Patto Cittadino contro le Povertà, il trasferimento per il mercatino di corso Quadrio per farlo diventare sempre più un'occasione di micro-reddito aperta a tutti e infine, colpire l’Azzardo e i Minimarket alcolici.

Criminalità
Il primo punto è la criminalità organizzata da cui poi si snoda tutto il discorso. Criminalità che lo stesso Leoncini definisce come "un cancro da dove discendono la maggior parte dei fenomeni di microcriminalità che fanno sentire insicuri i cittadini, soprattutto i più deboli come anziani e giovani. Chiediamo tutti insieme allo Stato di impegnarsi fino in fondo per estirparlo dalla nostra città".

Droga e prostituzione
"Queste forme di criminalità si nutrono attraverso lo spaccio di droga e la prostituzione. Il Comune per contrastare queste piaghe può certamente fare di più, aumentando la presenza della Polizia Municipale, promuovendo la diffusione di nuove forme di mediazione ed educazione di strada, come l'istituzione di una squadra mista composta da educatori di strada esperti in mediazione dei conflitti, polizia municipale e cittadini attivi; ma anche l'assunzione di nuovi Vigili che svolgano il ruolo di Polizia di prossimità, una Carta della buona accoglienza che definisca i requisiti minimi di qualità e il sostegno di quei “cittadini che animano i territori con iniziative sociali e culturali che sottraggono spazio ai delinquenti”.

Legalizzazione
La lettera invita poi a varie proposte su cui riflettere, prima su tutte la legalizzazione delle droghe leggere: "Soluzioni importanti che permetterebbero di indebolire la criminalità organizzata attraverso la messa in commercio, con le dovute attenzioni, di sostanze controllate. Ricordiamoci che già oggi circa 4 milioni di persone, soprattutto giovani, consumano i derivati della canapa senza nessun controllo, con rischi alti per la salute dovuti non tanto alla sostanza in sé, ma al successivo trattamento da parte dei narcotrafficanti".

Lunedì 15 maggio 2017 alle 20:30:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News