Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 18 Agosto 2017

Viale sul Decreto-Vaccini: «Non farò il gabelliere dello Stato»

Viale sul Decreto-Vaccini: «Non farò il gabelliere dello Stato»

Genova - Tra i protagonisti dell'Assemblea degli Stati Generali del centrodestra, quest'oggi al Santuario della Madonna della Guardia, c'era anche Sonia Viale.

L'assessore alla Sanità della Regione Liguria si è soffermata ai nostri microfoni per sottolineare l'importanza di questa giornata. «La sanità in Liguria si sta ricostruendo secondo un modello ligure, un modello ligure che vede una forza data ai territori per una sanità a chilometri zero. Abbiamo una popolazione che chiede servizi più vicini a casa, chiede di non dover andare a farsi curare fuori Regione. E quindi, la qualità messa al centro, oltre l'interesse e il bene della persona. Abbiamo tante cose da fare, stiamo diventando un modello di riferimento anche per le altre regioni. I risultati stanno arrivando perché alcuni indicatori ci danno come terza regione in Italia per quanto riguarda la risposta complessiva ai bisogni di salute».

Attenzione che si sposta poi sul Decreto-Vaccini, che ha fatto tanto discutere in queste settimane. «Io su questo decreto sono stata da subito fortemente critica. Fortemente critica perché non era questo il modo per sottolineare l'importanza dei vaccini e delle vaccinazioni nella nostra società. Sgombrato il campo da qualsiasi dubbio, i vaccini devono esser fatti. Ma è compito dello Stato spiegare e promuovere caso per caso, persona per persona per sciogliere i dubbi. E questo decreto, che ha proprio una sottolineatura dal punto di vista della sanzione e della coercizione, non mi trova d'accordo. E, proprio la Regione Liguria, non diventerà gabelliere dello Stato su questo tema. Per cui sul tema sanzioni, aprirò un fronte con lo Stato».

La strada da perseguire appare solo una. «Mi impegnerò sulla comunicazione e sull'informazione. Gli uffici e le Asl dovranno veramente rimboccarsi le maniche per convincere e promuovere la cultura delle vaccinazioni. Ma non farò mai il gabelliere dello Stato nei confronti delle famiglie che hanno dei dubbi e non fanno vaccinare i figli, su questo io farò un fronte».

Venerdì 28 luglio 2017 alle 17:54:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News