Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.30 del 20 Gennaio 2018

Alluvione/ Sap: “Grazie a tutti i colleghi che hanno operato in questi giorni”

Alluvione/ Sap: “Grazie a tutti i colleghi che hanno operato in questi giorni”

Genova - E’ evidente che dinanzi alla perdita di vite umane, causata da un evento come quello che ha colpito Genova e la Liguria, si possano facilmente accendere delle diatribe, in parte giustificate proprio dal dolore.

Di certo gli argomenti saranno numerosi e, come per il Bisagno, ci si ritroverà davanti ad un “collo di bottiglia” che sarà, come sempre, la mancanza di finanziamenti.

Pur non volendo e non dovendo, in un momento come questo, scendere in facili polemiche, è inevitabile però sottolineare che i mancati stanziamenti anche per il Comparto Sicurezza si mostrano evidenti anche in queste occasioni.

L’alluvione in Liguria ha inevitabilmente danneggiato anche le strutture degli Uffici di Polizia, seppur in maniera meno drammatica, e ancora una volta i posti più colpiti sono quelli per cui da decenni si segnalano carenze di manutenzione quali la Caserma Ilardi, l’Ufficio Immigrazione, i Corpi di Guardia della Questura e appunto della Caserma di via dei Mille.

Il Sindacato Autonomo di Polizia intende manifestare il proprio apprezzamento a tutti i colleghi ed in particolare a quei poliziotti i quali, durante la grave alluvione che ha colpito la città di Genova, hanno dimostrato per l’ennesima volta un alto senso di responsabilità, che è andato oltre gli ordinari compiti istituzionali; siamo grati a quei giornalisti che hanno dato giusto risalto all’operato dei poliziotti durante il violento nubifragio.

E’ stato motivo d’orgoglio per noi apprendere che nonostante la carenza di mezzi ed attrezzature, i poliziotti genovesi hanno affrontato tale situazione di alta pericolosità mettendo in serio pericolo la propria incolumità.

Se il bilancio del disastro è stato meno luttuoso, lo si deve anche a due poliziotti che hanno tratto in salvo dalla loro abitazione allagata una donna nigeriana e suo figlio; un altro bambino (come accaduto nel ‘90) è stato salvato dalle acque di un torrente in piena; nella caserma di Sturla un poliziotto ha provveduto a sollevare il coperchio del tombino con l’aiuto di un manico di scopa “in mancanza di attrezzi idonei”, per evitare l’allagamento della Caserma con la conseguente inondazione di tutte le volanti parcheggiate.

Solo piccoli esempi di un’abnegazione che ci contraddistingue tutti i santi giorni, ogni volta che indossiamo la divisa, in ogni istante del nostro lavoro.

Ci piacerebbe sentire almeno in questa occasione da parte di chi non lesina nei nostri confronti parole di critica al minimo errore o anche in assenza di colpe, qualche piccola parola di apprezzamento per l’operato della Polizia di Stato Genovese che nonostante la precarietà di mezzi, non ha esitato a mettere in campo i suoi uomini e le donne, che hanno contribuito in modo concreto ad aiutare la popolazione.

Ci piacerebbe, almeno in quest’occasione, che coloro i quali decidono delle sorti del Comparto Sicurezza, si rendano finalmente conto che bisogna fare molto di più.

La Segreteria Provinciale SAP

Mercoledì 9 novembre 2011 alle 15:43:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News