Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.50 del 20 Gennaio 2018

Borriello, gli arbitri ed un Genoa tostissimo

Borriello, gli arbitri ed un Genoa tostissimo

Genova - Calma e sangue freddo. Le cose stanno migliorando, le cinque partite senza sconfitte sono lì a dimostralo. Due partite in casa e altrettante vittorie conquistate, 3 gare lontano dal Ferraris e tre pareggi ottenuti, insomma perfetta media inglese e proiezione su 38 incontri pari a 76 punti, non male eh?. Certo il paragone matematico è irriverente ma anche se azzardato, rende l’idea del rendimento della squadra sotto Ballardini. Ora tutti a colpevolizzare Delneri, prima l’incompetente era Preziosi, e vabbè è il calcio e come dicono i saggi (a mio parere i soloni) fa parlare e fa tacere. Preferisco quando il calcio fa tacere, ma è un parere personale infatti credo che nel calcio più si sta zitti meglio è, perché il rischio di dire belinate è altissimo. Siamo a 26 punti a +5 dalla retrocessione, mi pare si siano fatti dei miglioramenti. Certo li ha fatti Ballardini, che ci ha messo del suo, ma li ha fatti anche il Preziosi che ha dato al tecnico dei titolari e delle riserve presentabili, ma qualcosa ci stanno mettendo anche i calciatori che vedo più propositivi e impegnati, probabilmente è solo una sensazione e nulla, da parte loro, è cambiato ma ripeto la sensazione che ho nel vedere la squadra giocare rimane quella. Arrivano ora tre sfide impossibili, tre sfide del livello di quelle affrontate a domate contro Juve e Lazio, giocheremo contro Roma e Viola con in mezzo lo scontro casalingo contro il Milan. Quanti punti faremo?, e che ne so certo non saranno queste le gare, se non andassero bene, che decideranno la nostra permanenza in serie A. Quindi si va rassegnati?. Ma nemmeno per sogno. La squadra, anche se in apparente emergenza per gli infortuni, è tosta, ben equilibrata e certamente in grado di portare a casa qualche punto anche da incontri insidiosi come quelli in questione. Sento spesso le tesi di chi, giustamente, cerca di trovare e spiegare i motivi per cui un arbitro non vede il sole giallo a mezzogiorno in agosto in Sicilia, devo essere onesto con Voi e con l’amico (avrete capito tutti chi è) e dire che ci credo poco alle spiegazioni su errori marchiani degli arbitri a danni del Grifo anche se devo essere altrettanto corretto alle tesi del complotto non credo e tantomeno a cose oscure. Mi limito a segnalare gli errori marchiani fatti dagli arbitri, vedi Lazio, Parma e per ultimo Palermo quindi fare notare quanto avrebbero o hanno inciso sulla nostra classifica. Poi, siccome sono il Re dei dietrologi mi fa più paura la Roma in casa, e i Signori giallo vestiti che gli faranno visita, degli infortuni ai nostri calciatori. Sarà a mio parere gara difficile ma che possiamo accomodare magari abbassando ritmi e facendo girare la palla per poi verticalizzando di colpo. La speranza è riposta nel recupero, almeno, di Portanova che potrebbe ricreare la 3 difensiva con Bovo e Moretti, altrimenti mi sa che saremo costretti a vedere Pisano come primo di destra, sempre che Cassani possa essere della gara e mettersi a centrocampo, altrimenti Rossi dietro nella 3 e Pisano come primo della 5 di centrocampo. Una formazione simile potrebbe essere la risposta tecnica allo schieramento di grande qualità che la Roma manderà in campo. A mio parere Borriello è troppo solo la davanti e Bertolacci non riesce a supportarlo a dovere, certo l’ex Roma da una buona mano a centrocampo ma da una seconda punta o trequartista atipico io mi aspetto molto di piu’ in fase propositiva. Leggo che Immobile e Borriello non potrebbero giocare assieme, ieri poi ho sentito, in una trasmissione tv da giornalista che si occupa dei Dilettanti, che Immobile sarebbe una seconda punta. Mah, torniamo al calcio che fa parlare e tacere, ma io a stare zitto non ci riesco. Intanto tra Immobile e Borriello chi può fare la seconda punta è certamente Borriello e non Immobile, ricordo che le caratteristiche della seconda punta sono certamente molte di quelle che hanno le prime punte ma sicuramente un bagaglio tecnico di valore che alle prime punte, in generale, non è richiesto. La cosa non mi ha sbilanciato più di tanto nel proseguo del suo (l’intenditore di cui sopra) commento ho scoperto che Ballardini farebbe la 4411, si avete capito bene la difesa a 4 e un centrocampo a 2. Torno all’inizio del discorso e confermo che il calcio farebbe bene a fare solo tacere soprattutto chi non ci capisce niente e vuole parlare a tutti i costi, tanto si sa oggi una patente di “intenditore” non la si nega a nessuno, neppure a un imbianchino che parla di Paolucci o Nespolo, infondo sempre di colori si parla.

Roberto Del Ponte

Giovedì 28 febbraio 2013 alle 20:30:30
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News