Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.30 del 20 Gennaio 2018

Trasporto pubblico/ Lettera aperta dei pendolari all'assessore Vesco

Trasporto pubblico/ Lettera aperta dei pendolari all´assessore Vesco

Genova - Egregio Assessore,
non possiamo che essere stupiti dalle affermazioni in merito alla mancanza di volontà di dialogo da parte delle associazioni di utenti e di consumatori.
In questi anni in cui lei è stato incaricato dell'assessorato, le associazioni di utenti, di consumatori e ambientaliste hanno prodotto una miriade di proposte, documenti, suggerimenti, sempre con spirito estremamente collaborativo. Ma questo approccio non è stato tenuto purtroppo nella dovuta considerazione. Delle molteplici proposte fatte nel passato, sia lontano che recente, a partire da quelle per il rinnovo del contratto di servizio con Trenitalia, quasi nulla è stato recepito dalla regione.
Si è partecipato sovente a riunioni che, lungi dall'essere un'occasione di confronto nel merito, erano comunicazioni delle scelte già prese, in qualche caso persino con la presenza della stampa, con l'impossibilità quindi di concordare, su cose già decise.
Arrivando in tempi più recenti, nel momento in cui si sono profilati i primi gravi tagli al servizio, l'appello venuto con forza da parte di associazioni ed utenti per un confronto sui tagli e su possibili soluzioni alternative, sono non solo state ignorate nel merito, ma ignorata è stata anche la richiesta d'incontro.
Se quindi facciamo una disanima di quanto accaduto, ne emerge con chiarezza che è da parte della Regione che non c'è stata attenzione all'approccio collaborativo, mentre non è mai mancata questa volontà da parte delle associazioni, che anzi, se una cosa hanno sempre evitato è stata la critica sterile.
E' per questo che, vista la grave situazione del trasporto pubblico nella regione si è chiesto unitariamente (tutte le associazioni di pendolari della Liguria e del basso Piemonte, le associazioni di consumatori e WWF e Legambiente) un incontro al Presidente affinche rimuovesse le cause ostative a tale dialogo e perché, vista anche la preoccupante situazione delle risorse, fosse esplicitata la volontà di scelte diverse da parte della regione. Ed è chiaro che un impegno simile è evidente responsabilità del presidente.
Questo è stato fatto, anche perché, Lei si è spesso lamentato pubblicamente di una mancanza di sensibilità verso il trasporto pubblico e utenti e pendolari da parte della giunta regionale.
Lei sa quindi benissimo che noi non abbiamo rifiutato alcun confronto: semplicemente lo attendiamo, serio non formale, che confermi il ruolo negoziale delle nostre associazioni per altro sancito dalla recente legge sui consumatori approvata all’unanimità il 29 febbraio us e lo attendiamo da chi può darci risposte in merito alla volontà della regione di dare al trasporto pubblico l'importanza che gli compete, in termini di risorse e adeguata pianificazione e non da chi vuole aizzare la polemica con i rappresentanti dell’utenza.

Forum ligure del Trasporto Pubblico locale

Giovedì 22 marzo 2012 alle 20:34:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News