Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.36 del 17 Novembre 2017

A Roma un altro Grifone è pronto a spiccare il volo: ecco l'Asd Zena

 A Roma un altro Grifone è pronto a spiccare il volo: ecco l´Asd Zena

Genova - Il Genoa in Seconda Categoria? Non utopia, ma la trovata di un genovese genoano trapiantato a Roma oramai da diversi decenni. Già, perché la storia dell' Asd Zena inizia proprio dalla passione che Massimo Campagnoli riserva per il suo amato Grifone. «Ho avuto diverse esperienze qui a Roma, fin quando non ho deciso di fondare una squadra che si ispirasse alla prima d'Italia, il mio Genoa. A Roma non è stato facile, perché tutti parlano di Roma e Lazio, però ha incuriosito molto il fatto che ci fosse una squadra a puro stampo genoano. Siamo stati attenti ai particolari, sia nelle maglie che nello stemma. Abbiamo ricevuto i complimenti del Genoa stesso e per noi queste "pacche sulle spalle" sono motivo di grande orgoglio».

Dopo una promozione immediata dalla Terza alla Seconda Categoria, l'Asd Zena è giunto al secondo posto in classifica, non riuscendo ad aggiudicarsi sul campo il pass per la Prima Categoria. «Quest'anno con tutta probabilità saliremo in Prima» ammette il presidente. «Diversi calciatori hanno deciso di scendere di categoria per sposare il nostro progetto. L'obiettivo? La Promozione. Poi stenderemo un nuovo programma. Mi piacerebbe - come no - coinvolgere quache genoano storico, ma credo che prima sia opportuno costruire una nostra immagine».

«Sampdoriani in squadra? Non scherziamo. Ci sono molto simpatici, ma la Sampdoria è un'altra cosa. Vi dico solo questo per rendere l'idea: avevamo le maglie marchiate Joma, ma, da quando è diventato sponsor tecnico della Samp, abbiamo deciso di passare a Lotto. Il Genoa è qualcosa che hai dentro, nel cuore. Nella nostra squadra ci sono laziali, romanisti, juventini, interisti. Sono venuti da noi per l'immagine che diamo e per il nome che ci siamo fatti negli anni».

La simpatia della squadra di Campagnoli travalica i confini laziali, tanti infatti i messaggi d'affetto e di stima ricevuti dalla Liguria. «Devo ammettere che, sebbene i genovesi siano tendenzialmente chiusi, da Genova arrivano tanti messaggi di vicinanza via social. Mi piacerebbe venire con i ragazzi a Genova a sfidare qualche compagine locale. Chissà che non accadrà in futuro».

In chiusura, non poteva mancare un commento sulla prima parte di stagione del Genoa. «Al momento non abbiamo giocatori all'altezza per lottare per la metà della classifica. L'allenatore è un tecnico di buona volontà, magari con poca esperienza, che però potrebbe fare risultati migliori se potesse attingere a qualche giocatore in più. Sono con Preziosi e non capisco quelli che insistono a volerlo far vendere. È difficile gestire una società di Serie A con quello che comporta. Non vedo all'orizzonte chi potrebbe fare meglio. Ci ha fatto stare per dieci anni in Serie A, solo per questo lo premierei» conclude Campagnoli.

Domenica 8 ottobre 2017 alle 13:52:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News