Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.10 del 17 Novembre 2017

Abbiamo incontrato due ragazzi genovesi che inseguono il sogno delle Paralimpiadi

Abbiamo incontrato due ragazzi genovesi che inseguono il sogno delle Paralimpiadi

Genova - Fanno due discipline diverse ma hanno entrambi un sogno in comune: si chiamano Asia e Andrea, hanno rispettivamente 16 e 18 anni e presto inizieranno un’avventura che nemmeno loro si sarebbero mai aspettati di vivere.

Giochi Paralimpici Come ormai avrete appreso o sentito, da lunedì 9 ottobre a domenica 15 ottobre, la Liguria ospiterà i Giochi Europei Paralimpici Giovanili, la prima edizione italiana in assoluto. Le gare si disputeranno tra Genova e Savona, interessando 8 discipline: atletica leggera, nuoto, judo, goalball, tennistavolo, calcetto a 7, vela e boccia.

Andrea Andrea Azzarito è uno studente della 5B del Liceo Statale Sandro Pertini in Albaro; la sua pratica è il nuoto e ci ha raccontato con grande emozione la sfida a cui sta andando incontro: «In questi anni sono migliorato tanto fino a quando è arrivata una cosa che non mi sarei mai aspettato: la convocazione in nazionale. In questi anni – racconta Andrea - sono cresciuto molto anche grazie al lavoro svolto nella passata stagione, però la chiamata del mister è stata una gioia immensa». Andrea non sa camminare dalla nascita, la passione del nuoto nasce attraverso le sue attività pomeridiane «dal 2014 ho iniziato a fare sul serio.
Il mio sogno è arrivare alle olimpiadi di Tokyo 2020 - ma Andrea non vuole montarsi la testa - Sognare fa bene ma rimaniamo con i piedi per terra».

Asia Asia Giordano è più piccola di Andrea, lei è una studente non vedente della 3A della stessa scuola e la sua disciplina è il Judo: «Ho iniziato sei anni fa quando il mio attuale insegnante è arrivato nella scuola elementare e mi ha proposto di provare questo sport – spiega - e da li è nata la passione. Un giorno è arrivata la nazionale italiana nella mia palestra dove ho fatto questo allenamento, a seguire poi ho iniziato a fare qualche gara con loro fino all’inattesa chiamata. Il mio sogno – conclude la giovane campionessa - è continuare a migliorare e dare del mio meglio in questo sport».

Venerdì 6 ottobre 2017 alle 19:20:23
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News