Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 08.00 del 23 Agosto 2017

Derby 111/Trionfa la Sampdoria, il Genoa sprofonda

Non basta la doppietta di Pavoletti ad evitare la quinta sconfitta. Super Cassano

Derby 111/Trionfa la Sampdoria, il Genoa sprofonda

Genova - Il derby 111 è della Sampdoria che batte il Genoa 3-2: quanta sofferenza per i blucerchiati costretti a lottare dopo il gol del 3-1 di Pavoletti che ha rianimato il grifone. Per i rossoblu è la quinta sconfitta consecutiva, non succedeva dal novembre 2012 e ora la classifica è veramente brutta.

Primo Tempo Montella e Gasperini non si chiudono, modulo a specchio con il 4-3-3 da entrambe le parti perché i punti sono basilari per togliersi dalla zona retrocessione. Dopo il fischio iniziale di Valeri subito stop per il lancio di fumogeni da parte della Gradinata Nord e gara ferma per 4’. Alla ripresa del gioco il Genoa ha l’occasione per andare in vantaggio ma Pavoletti manda sul fondo. La Sampdoria si scuote e inizia a premere mettendo in crisi la difesa rossoblu. Al primo affondo i blucerchiati passano: siamo al 18’ quando Fernando trova Cassano che lancia Soriano; il centrocampista della Nazionale sfrutta un errore di Burdisso e di destro batte Perin sotto la Nord e gela il popolo rossoblu. Gasperini non crede ai suoi occhi, il Genoa non c’è e la Samp domina in lungo e in largo. Al 39’ primo cambio per Montella: De Silvestri ha un problema ai flessori e deve lasciare spazio a Cassani. Passa un minuto e la Samp trova il raddoppio: Carbonero dalla destra mette in area di rigore, Barreto viene anticipato dalla difesa rossoblu e la palla finisce a Eder che spedisce il pallone all’angolino. E’ notte fonda per il Genoa e il suo pubblico inizia a rumoreggiare. Dopo sei minuti di recupero Valeri manda le squadre negli spogliatoi.

Secondo Tempo - Gasperini le tenta tutte, dentro i neo acquisti Suso e Rigoni, fuori Dzemaili e Ntcham ma la musica non cambia perché al 4’ arriva il tris: Regini si invola sulla sinistra, trova libero Cassano che in girata mette in condizione Soriano di realizzare la sua doppietta personale. Sembra finita e Montella inizia a cambiare togliendo sia Eder e Cassano per inserire Muriel e Correa. Il Genoa però non muore mai ed ecco che Pavoletti riesce a rianimare i suoi. L’attaccante, rientrato dalla squalifica, trova al 24’ il gol di testa su corner di Laxalt e può sfogare la sua gioia. Ora è tutta un’altra storia perché la Samp accusa il colpo e il grifone può fare male ai doriani. Al 25’ potrebbe arrivare il 3-2 con Lazovic che sfrutta un regalo di Moisander ma tutto solo davanti a Viviano manda sul fondo. Montella soffre, Gasperini ci crede e al 35’ i suoi ragazzi trovano il 3-2 ancora con Pavoletti, bravo a sfruttare un assist di Rincon e ad anticipare Viviano in uscita. Ora il Genoa le tenta tutte ma l’estremo difensore blucerchiato è super negando il pareggio al grifone. Finisce qui, la Sampdoria vola a 23 punti, mentre il Genoa resta a 16. Domenica si torna in campo con il Doria che alle 20.45 incontrerà la Juventus e i rossoblu andranno a Bergamo contro l’Atalanta.



Sedia Bertoia

Martedì 5 gennaio 2016 alle 23:30:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News