Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.40 del 21 Settembre 2017

Genoa, appello social di alcuni tifosi: "Preziosi resta!"

Genoa, appello social di alcuni tifosi: `Preziosi resta!`

Genova - Il tifo rossoblù è diviso: se da una parte c'è chi si augura che Preziosi ceda la societa, dall'altra è arrivata un'inaspettata testimonianza d'affetto nei riguardi del presidente attualmente in carica.

Una pagina Facebook ("Io tifo Genoa") ha pubblicato un lungo messaggio, con tanto di immagine allegata, per convincere Enrico Preziosi a restare.

Ecco quanto pubblicato.

Non conosciamo personalmente Enrico Preziosi, non siamo pagati da lui, non siamo lui.
Come sapete tutti, negli ultimi giorni a Genova e non solo sono comparsi diversi striscioni che recitano la scritta "Preziosi vattene".

Benissimo, noi però vogliamo dire la nostra.

Come da lui stesso dichiarato, il presidente del Genoa è intenzionato a vendere la società non appena si presenti un acquirente serio e disposto a pagare non soltanto i debiti, ma anche il valore della società stessa. Quale valore? Un settore giovanile più che florido, ormai costante fucina di giovani talenti, per ultimo il baby bomber Pellegri. Un bacino d'utenza invidiabile, anche visti i dati di affluenza allo stadio, non paragonabile ad altre società di Serie A (Spal, Chievo, Udinese, Sassuolo, Crotone ecc.). Alcuni ottimi e giovani giocatori in prima squadra, tra cui Perin, Simeone, Izzo. Una storia centenaria, la più lunga di tutta la Serie A, costellata da 9 scudetti. E altro.

Bene, per questi motivi, Enrico Preziosi non potrà che declinare le offerte di chi si limiterebbe a coprire i debiti (debiti che hanno anche grandi squadre, come Milan e Inter) e ad aggiungere pochi spicci per rilevare la proprietà. Allo stesso tempo, è difficile, quasi impossibile che qualcuno ad oggi bussi alla sua porta offrendo più di questo. Le parole di Spinelli sono state molto chiare sulla questione.

Ebbene, l'alternativa paventata da chi scrive e da chi espone gli striscioni "Preziosi vattene" sarebbe che il suddetto si comporti come, ad esempio, Zamparini: vendere al primo che capita e liberarsi in fretta e furia del fardello. Come andrebbe a finire? Male. Volete che finisca male? Allora volete il male del Genoa.

Che ci piaccia o meno, al momento non esiste alcuna alternativa credibile a Enrico Preziosi presidente e proprietario del Genoa.

Pertanto, esporre striscioni di quel tipo non ha alcun senso.

Pertanto, in risposta a questo, noi esponiamo qui il nostro striscione (virtuale): "PREZIOSI RESTA!".

E se anche voi preferite che resti piuttosto che si affretti a liberarsi della società, esponetelo anche voi sulle vostre bacheche.

Per tutti gli altri, cercate almeno di riflettere, prima di agire.
Ne va del bene del Grifone.

E la vostra noncuranza no, non possiamo accettarla.

Mercoledì 14 giugno 2017 alle 07:00:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News