Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.30 del 23 Agosto 2017

Genova per tre giorni capitale italiana di Mountain Bike

Genova per tre giorni capitale italiana di Mountain Bike

Genova - Il Parco delle Mura ospiterà, dal 21 al 23 luglio, il Campionato italiano di Mountain Bike, specialità olimpica Cross Country. “Il polmone verde di Genova” lo ha definito l’assessore all’Ambiente, Matteo Campora nella conferenza stampa di presentazione della manifestazione che si è tenuta questa mattina a Palazzo Tursi. I 600 atleti, provenienti da tutta Italia, dovranno percorrere un anello di 5,1 chilometri, con un dislivello di 150 metri. La partenza e l’arrivo sono a Forte Begato, con passaggi da Forte Puin e Forte Sperone.

Campionati - “Un percorso difficile e accidentato dove non mancheranno le forature alle gomme per la presenza di pietre molto aguzze, tipiche della Liguria, ma anche affascinante, sospeso com’è tra il mare e il cielo - ha spiegato con orgoglio il consigliere delegato allo Sport Stefano Anzalone - Il tracciato è stato visionato e approvato dal neo ct della Nazionale, il ligure Mirko Celestino, che ha sottolineato l’unicità di questo itinerario rispetto ad altri in Italia, proprio per la ricchezza di natura e storia che offre. “Da questi Campionati nazionali uscirà la rosa definitiva di atleti che porterò ai Campionati europei di Boario – dice il commissario tecnico – Questo è un vero percorso da mountain bike, aspro ma bellissimo. Mi aspetto grandi cose dagli atleti che parteciperanno, sia nel settore maschile sia femminile”. A Genova sono attesi gli atleti che hanno rappresentato l’Italia alle Olimpiadi di Rio 2016, Marco Aurelio Fontana, il piemontese Andrea Tiberi, l’attuale campione tricolore Daniele Braidot, con il gemello Luca. Tra le donne, Eva Lechner, cercherà nuovamente la riconferma del titolo.

Natura - "Come accade alle Olimpiadi e alle prove di Coppa del mondo, il pubblico può assistere da vicino alla gara, disponendosi lungo tutto l’anello del percorso,che gli atleti devono percorrere più volte, passando più volte sotto la linea del traguardo a Forte Begato. Qui, in questo bene demaniale passato al Comune che lo ha restaurato, dove ogni domenica tanti genovesi e turisti si recano per ammirare la città dall’alto e trascorrere una giornata nella natura, saranno ospitati tutti i servizi di gara e la zona ristorazione, ricavata sui terrazzi del forte con vista mare sul golfo di Genova".

Turismo - “I grandi eventi sportivi devono avere casa nella nostra città – ha detto Anzalone – perché creano un volano importante per l’economia turistica. In questi tre giorni, oltre ai tanti turisti, ci saranno mille persone in più che soggiorneranno nei nostri alberghi, che conosceranno le bellezze culturali e architettoniche di Genova. Per questa amministrazione manifestazioni di questo tipo rappresentano un valore aggiunto, lavoreremo anche per riportare nel centro cittadino l’arriuvo del Giro dell’appennino, un classico del ciclismo, molto seguito”. “Questo percorso sarebbe perfetto anche per i campionati del mondo - ha conferma Celestino - ma mancano un po’ di infrastrutture per un appuntamento così grande, come i parcheggi”.

Mercoledì 19 luglio 2017 alle 16:35:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News