Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 18.45 del 19 Novembre 2017

Giampaolo in conferenza: «Per l'Inter sarà dura con questa Samp»

Giampaolo in conferenza: «Per l´Inter sarà dura con questa Samp»

Genova - Nemmeno il tempo di godersi la bella vittoria casalinga, che per la Sampdoria è già tempo di tornare in campo. «Non c'é tempo per prepararla, ma questo è un discorso valido anche per loro. L’Inter oggi è una squadra che sa quello che vuole e sa quello che fa. RIspetto al passato mi sembra una squadra organizzata, Spalletti ha fatto un grande lavoro e se è nei piani alti significa che hanno la forza per giocarsi lo scudetto» introduce il tecnico in conferenza stampa.

«Abbiamo già dimenticato la vittoria di sabato, il nostro futuro si chiama l’Inter. Ognuno veste l’abito che può permettersi, io nel mio ci sto bene. Spalletti? Quando dice che siamo una squadra che può stare dietro alle grandi esagera, sono convinto che fa solamente perché mi vuole bene. In questo momento ci stiamo togliendo qualche soddisfazione, ma dobbiamo pensare a fare il nostro. A Milano troveremo un’altra Inter rispetto alla partita di andata dell’anno scorso. È un’altra squadra, ha un’altra consapevolezza».

Gli ex - «Skriniar? Sul piano mentale è forte, non solo sul piano fisico. Ha saputo farsi apprezzare da subito, anche se qualche piccolo errore l’ha fatto. Il nome effettivamente all'inizio stonava un po’: Milan all’Inter. Però adesso è apprezzato da tutti. Icardi? Non lo marcheremo a uomo, ci penserà il reparto».

La partita - «È una partita difficile: abbiamo visto la gara di Napoli ieri, è cresciuta tanto. A Napoli se non hai i contenuti, perdi. È difficile fare il risultato contro di loro, il Napoli aveva riposato di meno, aveva speso tanto in Champions. È una partita complicata per le qualità del nostro avversario, questo non significa che la Sampdoria non andrà a giocare la sua gara. Alla vigilia contro il Crotone ho detto che sarebbe stata una partita difficile, penso che sarà complicato anche per l’Inter contro la Sampdoria. Se fai tutto per bene, se non sbagli troppo, se hai un bello spirito di squadra allora le differenze le marchi. Icardi correva dietro ai difensori del Napoli, prima lo faceva meno. Significa che Spalletti ha convinto i suoi, ha creato sintonia, questo gli permette di esprimersi bene come collettivo».

La condizione - «I ragazzi stanno bene, ieri hanno fatto defaticante. Li rivedo oggi, al primo allenamento. Viviano sta seguendo un programma tecnico e di ri-atletizzazione, deve lavorare per pulire quei fastidi post-intervento, per avere un livello di attività e reazione migliore, sta perfezionando il motore. Al lavoro fisico uniamo un lavoro tecnico. Quando sarà a posto per giocare ve lo dirò, se non lo propongo è perchè abbiamo da mettere apposto delle cose».

Futuro - «Un futuro all’Inter? L’ho detto da ex tifoso, è più facile che apra una scuola calcio».

Lunedì 23 ottobre 2017 alle 13:41:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News