Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.25 del 24 Novembre 2017

La Sampdoria fa festa, Genoa ko nel derby: sugli scudi Muriel

La Sampdoria fa festa, Genoa ko nel derby: sugli scudi Muriel

Genova - E’ della Sampdoria il derby numero 113: i blucerchiati battono il Genoa 2-1 e si rilanciano in classifica salendo a 11 punti. I gol della stracittadina sono stati realizzati da Muriel, Rigoni e Izzo (autorete).

Primo Tempo - Formazioni di entrambi gli schieramenti abbastanza confermati: se Juric lascia in panchina Pandev e Ocampos affidandosi a Rigoni, Pandev e Simeone, Giampaolo dall’altra parte recupera Silvestre che si è allenato poco con i compagni e lancia dall’inizio Fernandes al posto di Alvarez. La prima occasione del match è della Sampdoria: Quagliarella su cross di Sala colpisce di testa e Perin manda in corner. Al 12’ però il Doria trova il gol: dalla destra Fernandes mette in area di rigore, Quagliarella si gira e trova Muriel che di potenza batte Perin sotto la Sud. Ti aspetti il raddoppio dei blucerhiati ma il Genoa è vivo e preme sull’acceleratore mettendo in difficoltà Sala e Regini con Puggioni che deve fare gli straordinari su Rigoni. Al 24’ pero i rossoblu trovano il gol del pareggio: dalla destra Edenilson mette un pallone velenoso, Rigoni anticipa Silvestre e batte Puggioni. La Samp soffre, il Genoa potrebbe raddoppiare ma Pandev si vede annullare un gol di testa per fuorigioco. Giampaolo è arrabbiato e il Doria si scuote: tocca a Silvestre mettere i brividi al Genoa ma il pallone termina sulla traversa. Nel finale il match potrebbe cambiare: Quagliarella si invola e viene atterrato da Perin, Tagliavento concede il calcio di rigore e ammonisce il portiere: dal dischetto va lo stesso attaccante dischetto ma Perin c’è e devia. Finisce così il primo tempo.

Secondo Tempo - Nella ripresa è la Sampdoria a premere sull’acceleratore con Quagliarella che cerca di rifarsi del rigore sbagliato ma ancora una volta l’estremo difensore del Genoa c’è e devia. Come nel primo tempo i blucerchiati vanno in rete e stavolta sono assistiti anche dalla fortuna: siamo al 2 minuto e Muriel dalla destra mette in area di rigore un pallone che termina sul petto di Izzo e si insacca alle spalle di Perin. Il Doria crede nell’impresa e cerca il tris ma Quagliarella spreca. Corradi, chiamato a sostituire Juric squalificato, rischia il tutto per tutto: prima toglie Orban ammonito e inserisce Munoz e poi ecco il ritorno in campo di Pavoletti (ultimo match contro il Napoli) e successivamente spazio a Ninkovic. Al loro posto fuori Rincon e Pandev. Giampaolo invece si affida all’esperienza di Palombo al posto di Torreira, di Alvarez che sostituisce Fernandes e lancia per la prima volta Djuricic togliendo uno stremato Muriel. Il Genoa attacca ma è impreciso, la Sampdoria controlla e riparte non concedendo molto agli avversari. Al 50’ al fischio finale di Tagliavento esplode la gioia della squadra e dei tifosi. Un successo fondamentale che riporta la Sampdoria a metà classifica. Mercoledì i blucerchiati affronteranno la Juventus, il Genoa invece in casa se la vedrà martedì sera con il Milan.

Sabato 22 ottobre 2016 alle 20:25:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News