Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.15 del 18 Agosto 2017

Nuoto, Genova protagonista ai campionati italiani di categoria

Nuoto, Genova protagonista ai campionati italiani di categoria

Genova - Appena conclusi mondiali FINA di Budapest, il nuoto torna di scena ai campionati italiani di categoria, disputatisi nei primi sette giorni di agosto allo Stadio del Nuoto di Roma. Come da tradizione, la competizione è stata divisa in due tranche: i primi quattro giorni hanno visto in acqua le categorie Juniores, Cadetti e Seniores, mentre le tre giornate successive sono state dedicate alla categoria Ragazzi. L’appuntamento romano è stato di grande successo per le squadre liguri, con ottimi risultati per Genova Nuoto-My Sport e Andrea Doria-Compagnia del Nuoto, le due big genovesi trainate rispettivamente da Alberto Razzetti e Giorgia Romei.

Genova Nuoto-My Sport: Claudia Tarzia (doppio tesseramento, gareggia anche portando i colori del Centro Sportivo Esercito) e Alberto Razzetti sono stati le punte di diamante della Genova Nuoto-My Sport di coach Davide Ambrosi. La prima, classe 1997 e più volte nazionale giovanile, oltre al quinto posto nei 200 metri farfalla Seniores con 2.12.94, sale sul podio nei 100 metri dello stesso stile. Dopo aver nuotato 1.01.57 in batteria, in finale chiude quella che è sempre stata la sua gara con un 59?43 valevole per il bronzo, dietro ad Elena Di Liddo ed all’ olimpionica Ilaria Bianchi, che vince in 57?68, a 0?41 di distanza dal suo record italiano di Londra 2012. Un campionato stellare quello di Alberto Razzetti, juniores classe 1999 già oro con la staffetta 4×100 mista agli eurojunior di Netanya 2017, che si dimostra non solo in splendida condizione, ma anche molto versatile. A parte un quarto posto nei 50 metri stile libero (23?14, a tre centesimi dal bronzo di Davide Nardini), il tabellone segnerà infatti cinque podi su cinque gare. All’argento nei 200 metri stile libero con 1’51?17, dietro allo stesso Nardini, seguono quattro ori: nei 50 metri farfalla la vittoria arriva con 24’22, mentre nella distanza doppia è un 53.16 a valere il primo posto. Nella stessa finale anche il corregionale e coetaneo della Sportiva Sturla Matteo Maragliano, che finisce sesto con 55?29. E’ poi la volta dei misti: nei 400 metri, in cui è l’unico della sua categoria a chiudere la frazione farfalla ben sotto il minuto (56?80, a più di 3? dal secondo passaggio più veloce), vince con 4.24.64; nei 200 metri invece oltre all’oro arriva anche il Record Italiano Juniores, 2’01?05 contro il 2’01?27 di Lorenzo Glessi, stabilito il 22/04/2016 a Riccione. Per la società di Molassana arriva in finale anche Federica Magnano, atleta juniores classe 2001, che dopo aver centrato la qualificazione come ottava al mattino, al pomeriggio conferma la posizione migliorandosi, passando da 58?83 delle batterie a 58?48. Passando alla categoria Ragazzi l’atleta del 2003 Federica Allara raggiunge la finale B nei 400 metri stile libero, con 4’35?55; due finali A invece per Camilla Simicich, nona nei 100 dorso con 1’06?36 e decima nella distanza doppia, con un tempo di 2’24”79. Decimo posto con 4’32?55 anche per la staffetta femminile 4×100 misti, composta da Camilla Simicich (1’07?04), Ilaria Cavalli (1’17?37), Gloria Caprile (1’06?79) e Federica Allara (1’01?35). Un ottimo bronzo nei 200 rana per Davide Morchio, che nella finale categoria ragazzi 2003 chiude con 2’28?80, migliorando di molto il 2’33?29 con cui si era qualificato.

Andrea Doria-Compagnia del Nuoto: Ottimi risultati e tante medaglie anche per l’Andrea Doria-Compagnia del Nuoto, guidata dai tecnici Patrizia Bozzano e Maurizio Divano. Giorgia Romei, cadetta classe 2000, brilla nello stile libero, in cui oltre a qualificarsi per la finale dei 100 metri, dove chiude ottava con 58?02, detta legge senza possibilità di appello dai 200 agli 800 metri. I primi sono stati vinti in 2’01?37, 1?11 in anticipo sul secondo posto della coetanea Ramatelli Giulia; nella finale dei 400 metri il crono per l’oro è stato di 4’10?45, in una gara che ha visto la genovese imporsi aumentando progressivamente il distacco sulle avversarie, dai 0?80 sull’argento di Schiazzano Sveva al passaggio dei 100 metri, fino ai 5? del tempo finale. Infine, a confermare il grande stato di forma anche in distanze molto diverse fra loro, primo posto anche negli 800 metri, conclusi in 8’41?15. Nelle finali di 400 e 800 metri ha gareggiato inoltre la compagna di squadra Sophie Cavagnola, nata nel 1999, che nei 400 metri chiude sesta con 4’20?94, mentre nella distanza doppia si piazza quinta, il cronometro fermo a 8’55?41. Per la categoria seniores Erica Musso, atleta classe 1994 con doppio tesseramento GS Fiamme Oro Roma e argento ai mondiali di Kazan con la staffetta azzurra 4×200 stile libero, arriva nona nei 200 metri stile libero con un tempo di 2’02?58. Per quanto riguarda i maschi juniores Matteo Guala, classe 1999, si piazza ai piedi del podio nei 200 metri stile libero registrando un 1’52?03, a soli 0?36 dal bronzo. Nella farfalla a tenere alti i colori della squadra c’è Giorgia Peschiera, categoria cadetti classe 1999, che vince ben due medaglie: nei 100 metri le batterie nuotate in 1’02?80 le consentono di qualificarsi come terza, bronzo che arriva a tutti gli effetti quando in finale il cronometro viene fermato a 1’02?14; nei 200 metri il tempo di 2’14?05, che migliora il 2’16?67 delle eliminatorie, le vale invece uno splendido argento. Sara Pusceddu, cadetta classe 2000, termina quinta la finale dei 200 metri dorso con 2’17?13, mentre la seniores Andrea Ambra Pescio (1998) chiude in nona posizione la finale dei 200 metri misti, con 2’21?76. Quinta posizione nella categoria cadetti femmine, con un tempo di 4’19?79, per la staffetta 4×100 metri misti, formata da Sara Pusceddu (1’04?97), Fiammetta Ardinghi(1’13?38), Giorgia Peschiera(1’03?00) e Giorgia Romei(58?44). Gli ottimi piazzamenti nel settore femminile fruttano all’Andrea Doria-Compagnia del Nuoto anche la seconda posizione nella classifica generale delle società per la categoria cadetti femmine. Nelle ultime tre giornate, dedicate alla categoria ragazzi, ottimi gli atleti del 2001 Stefano Gancitano e Andrea Filadelli. Il primo, oltre a vincere la finale B dei 100 metri farfalla (57?16), riesce ad arrivare a medaglia nella distanza doppia, 2’05”05 e bronzo. Andrea Filadelli, dopo il quarto posto nei 400 metri stile libero con 4’02”13, ottiene tre medaglie: argento nei 200 metri stile libero con 1’54”00, argento nei 200 metri misti con 2’07”71 (dietro a Thomas Ceccon che con 2’02”16 ritocca il precedente Record Italiano Ragazzi 2’02”35, da lui stesso registrato il 26/07), ma soprattutto gradino più alto del podio nei 400 metri misti, con 4’32”19.

Anche Sportiva Sturla e Rapallo Nuoto rappresentati in alcune finali di questi campionati. Per la Sportiva Sturla guidata dai tecnici Alessio de Luca e Valentina Tricarico arriva in finale l’atleta Maragliano Matteo, juniores classe 1999, che oltre al già citato sesto posto nei 100 metri farfalla termina in settima posizione la finale dei 50 metri dello stesso stile (24”93); il Rapallo Nuoto di coach Angelo Angiolieri invece piazza in finale Giulia Berruti, cadetta anno 2000 che con 2’24”12 termina nona nei 200 metri misti, e Luca Cotto, nuotatore della categoria ragazzi anno 2001 che chiude i 200 metri farfalla nono, con 2’08”81.

Martedì 8 agosto 2017 alle 13:30:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News