Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.36 del 17 Novembre 2017

Addio piscina, così Bucci vuole riqualificare il porticciolo di Nervi

Addio piscina, così Bucci vuole riqualificare il porticciolo di Nervi

Levante - Nelle ultime settimane si è dibattuto molto sul futuro che attenderà il porticciolo di Nervi. «Al posto della piscina? Vogliamo riqualificare l'area» aveva sentenziato il sindaco Bucci.

La volontà di Tursi pare essere indirizzata a riversare le barche. Come? Un vero e proprio silos per accogliere le imbarcazioni, che ricalcherebbe - per certi versi - il modello recchese. Attualmente infatti possono contarsi ben 119 barche sul piazzale. «Indubbiamente vederlo sgombro sarebbe una nota lieta» fa sapere il Municipio Levante.

«Il progetto che stiamo portando avanti per l'area è condiviso dal sindaco e dal Municipio Levante» introduce Federico Bogliolo, vicepresidente dello stesso.

«Per riqualificare l'area vogliamo fare in primis il pennello del porticciolo di Nervi. Il pennello sarebbe un piccolo prolungamento del molo, che coprirà il porticciolo dal vento di libeccio».

Il vento di libeccio arriva da sud-ovest (dalla Libia) e porta dentro il porticciolo terra e sabbia. «Così facendo il porticciolo si insabbia e non ha senso fare il dragaggio ed eviteremo di spendere 600 mila euro».

«Oltre al pennello che coprirà l'area dal vento di libeccio, abbiamo intenzione di fare un prolungamento del muretto di Piazza Cressi».

«In questa maniera - prosegue Bogliolo - avremmo innanzitutto un pennello che ti copre dalla sabbia che arriva da fuori, in secondo luogo un moletto all'interno del porticciolo che convoglia fuori la sporcizia che arriva dal fiume».

Ma non è finita qui. «In terza istanza, c'è l'idea di spostare la briglia che delimita il fiume dal mare sotto il ponte romano. Così facendo si creerebbe un canale di mare artificiale che dal porticciolo arriva fin sotto il ponte romano, e dove - perché no - vi si potrebbero anche mettere delle barche».

Un progetto di riqualificazione che porterebbe enorme giovamento a Nervi, in quanto darebbe oltretutto la possibilità al vaporetto di transitare costantemente. «Il vaporetto non può arrivare al momento perché non c'è fondale, quindi arriva soltanto in situazioni "particolari" e con difficoltà logistiche».

Un'opportunità dunque per collegare Nervi ad altri punti turistici. «Se facessimo il pennello, il vaporetto si fermerebbe sul pennello e non avrebbe alcun problema ad accogliere i passeggeri a bordo. Nervi - conclude il vicepresidente del Municipio Levante - potrà divenire nuovamente un punto di riferimento: fungendo da raccordo con il Porto Antico, Pegli, Voltri, San Fruttuoso, Camogli e Punta Chiappa».

Che dire, le idee non mancano per la riqualificazione dell'area del porticciolo di Nervi. Quella presentata - condivisa da sindaco e municipio - è attualmente la più accreditata.

Domenica 12 novembre 2017 alle 11:12:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News