Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.36 del 17 Novembre 2017

Teatro Sociale di Camogli, giovedì il "Berreto a Sonagli"

Teatro Sociale di Camogli, giovedì il `Berreto a Sonagli`

Liguria - La programmazione del Teatro Sociale di Camogli prosegue giovedì 16 novembre con IL BERRETTO A SONAGLI di Luigi Pirandello, diretto e interpretato da Sebastiano Lo Monaco con Maria Rosaria Carli, Claudio Mazzenga, Clelia Piscitello, Rosario Petix, Lina Bernardi, Maria Laura Caselli e la partecipazione della grande Gianna Giachetti. Un allestimento prodotto da Sicilia Teatro, Festival La Versiliana e Teatro Luigi Pirandello, in cui pianto e risate si alternano in armonia per raccontare la storia di un uomo che sfida ogni convenzione, accettando di spartire l'amore della propria donna con un altro.

"Commedia nata e non scritta", così Pirandello ha definito la sua opera. Su questo pensiero Lo Monaco ha costruito una regia: viva e non scritta. Tutti gli attori in questo spettacolo hanno cercato di essere personaggi vivi e veri, più di noi che respiriamo, alternando pianto e riso durante tutto lo svolgimento del dramma. Il personaggio di Ciampa, apparentemente grottesco, è in realtà straziante, ma soprattutto è il più moderno degli eroi pirandelliani.
La commedia, che riprende le tematiche delle due novelle La verità (1912) e Certi obblighi (1912), venne scritta nell'agosto 1916 in lingua siciliana per l'attore Angelo Musco con il titolo 'A birritta cu' i ciancianeddi. In questa versione fu messa in scena per la prima volta dalla compagnia di Musco a Roma, al Teatro Nazionale, il 27 giugno 1917. Nell'estate del 1918 Pirandello terminò la versione in italiano che fu rappresentata il 15 dicembre 1923 al teatro Morgana di Roma.

Il "berretto" è la storia di un uomo che tradito dalla moglie accetta la condanna e la pena di spartire l'amore della propria donna con un altro uomo, pur di non perderla. Per tradizione questo personaggio è stato affrontato da attori alla fine della propria carriera, ad ogni modo avanti con gli anni. Questo travisava la forza drammatica di Ciampa, così eroico e pieno di umanità, una umanità silenziosa e astuta che gli da la forza di difendere la sua infelicità coniugale, contro la società ridicola di quel tempo. Un personaggio insomma apparentemente piccolo ma infinitamente grande.

(Biglietti € 25,00 / € 18,00 – under 30 € 12,00 / under 18 € 6,00)

Martedì 14 novembre 2017 alle 11:30:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News