Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 23.00 del 20 Agosto 2017

Villa Tigullio, martedì spettacolo teatrale "Miguel Manara"

Villa Tigullio, martedì spettacolo teatrale `Miguel Manara`

Liguria - Martedì 8 agosto alle ore 21.30, nella cornice di Villa Tigullio a Rapallo, la compagnia teatrale Il Portico di Salomone metterà in scena il mistero in sei quadri Miguel Mañara di Oscar Milosz, drammaturgo lituano di inizio Novecento.

"Continua negli anni la stretta collaborazione tra il Comune di Rapallo e la compagnia de il portico di Salomone, a sottolineare la valenza culturale e formativa di assoluto livello"-evidenza Mentore Campodonico, Presidente del consiglio comunale - ribadendo le parole della regista e presidente dell'associazione culturale (no profit) Marina Maffei che pone l'accento sull'importanza di queste forme di aggregazione giovanile. Conclude gli interventi dell'amministrazione comunale l'assessore al Turismo e commercio Elisabetta Lai parlando dell'attualità delle tematiche affrontate nella pièce e dell'importante progetto che ad anni porta avanti la compagnia Il Portico di Salomone che si esprime maggiormente nella capacità di comunicare con i giovani e attraverso i giovani.

Il lavoro si colloca all'interno della pastorale giovanile della diocesi di Chiavari; fulcro dei sei quadri in scena è l'evoluzione del personaggio protagonista, Miguel Mañara, cavaliere spagnolo storicamente esistito nella Siviglia 1600, uomo senza coscienza e scrupoli morali, secondo alcuni critici archetipo del mito di Don Giovanni.
L'incontro inaspettato con Don Fernando, durante un festino, mette a nudo domande e insoddisfazioni che angosciano il cuore del protagonista, aprendo al contempo una via d'uscita.
Da questo momento comincia la conversione di Miguel, incentivata dal rapporto con Girolama, che gli permette di scoprire il vero amore e iniziare una strada verso il cambiamento.
Si stagliano così scenari inaspettati, in un percorso fatto di colpi di scena e tensione religiosa crescente.

L'opera ha coinvolto fortemente i ragazzi nella non semplice interpretazione che si arricchirà di linguaggi musicali, scenografici e coreutici, nonché di apporti audiovisivi.
Nell'impegno per la resa psicologica dei personaggi e per una vivace contestualizzazione, mai si è persa di vista la vicenda umana di Miguel: sono proprio le sue domande e le sue insoddisfazioni a renderlo un personaggio attuale e vicino a ciascuno di noi.
Dal loro esordio nel 2013 con Barabba, i ragazzi del Portico sono davvero cresciuti, e quest'anno sono pronti ancor più a "metterci la faccia" per promuovere il loro lavoro, a cominciare dalle locandine che verranno affisse per tutto il Tigullio. L'immagine vuole essere il "tableau vivant" sulla base del quadro del giovane fumettista Gabriele Dell'Otto, rappresentante proprio il giovane Miguel impensierito da un' insoddisfacente vita di piaceri.

Venerdì 4 agosto 2017 alle 13:15:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News