Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 09.00 del 22 Agosto 2017

Imprese in Liguria, Unioncamere: "Saldi positivi per giovani e stranieri, in calo le donne"

Imprese in Liguria, Unioncamere: `Saldi positivi per giovani e stranieri, in calo le donne`

Liguria - “Nel 2016 il saldo tra iscrizioni e cessazioni di imprese giovanili e straniere risulta positivo anche se in calo rispetto al 2015 (rispettivamente +1.395 e +577 unità), mentre per le imprese femminili resta di segno negativo (-270 unità). Nel panorama nazionale, la Liguria resta salda al 2° posto per tasso di imprenditorialità straniera (12,2%, quasi 3 punti percentuali sopra la media italiana), subito dopo la Toscana; mantiene il 15° posto per quanto riguarda le imprese “rosa”(22,1%, di poco superiore al valore nazionale) e per le imprese giovanili (8,6% contro il 10% registrato in Italia). Il settore più gettonato dai giovani resta il commercio, seppur in calo del 2,4% rispetto al 2015, seguito dalle costruzioni, che perdono il 7,5% delle imprese, e da ristoranti e bar (-2,9%)”: lo ha spiegato Unioncamere tramite una nota.

Settori - “L’imprenditoria femminile si concentra principalmente nelle attività commerciali (in lieve flessione, -1,6%), nei servizi di alloggio e ristorazione (+1,8%) e nelle altre attività di servizi (+0,5%). Sono le costruzioni, infine, il settore prevalentemente scelto dagli stranieri per avviare un’attività (+0,9% rispetto al 2015), e che rappresentano il 39% del totale delle imprese straniere, seguite dal commercio (+3,5%) e dalle attività turistiche (+5,7%). Gli addetti delle imprese giovanili, riferiti al 3° trimestre 2016, ammontano a 22.328 unità e rappresentano il 5% del totale degli addetti; rispetto allo stesso periodo del 2015 sono diminuiti del 4%. In aumento gli addetti delle imprese femminili, pari allo 0,7%: ammontano a 76.090 unità e rappresentano il 17,2% del totale degli addetti. Le imprese straniere sono le uniche che, nell’arco di tempo considerato, hanno visto sempre crescere in maniera costante il numero di addetti: tra il 2015 e il 2016 sono cresciuti del 3,8% raggiungendo quota 28.543 (il 6,4% del totale degli addetti)”.

Imprese - “La provincia di Genova ha sempre registrato saldi positivi per le imprese giovanili e straniere mentre le imprese femminili hanno avuto un trend meno dinamico: a parte il primo anno, infatti, il saldo tra iscrizioni e cessazioni risulta sempre negativo. Nel 2016 la migliore performance spetta alle imprese giovanili con un saldo pari a +693, seguono le imprese straniere (+351 unità) e infine le imprese femminili, che traguardano l’anno con 177 imprese in meno. Analizzando i settori di attività si rileva che a Genova il commercio è quello preferito sia dai giovani (30%) che dalle imprenditrici (34,3%) che dagli stranieri (37,5%), mentre al secondo posto in ordine di preferenza per le imprese giovanili e straniere ci sono le costruzioni (rispettivamente 22,9% e 33,9%) e per le imprese femminili prevalgono i servizi di alloggio e ristorazione (12,6%)”.

Giovedì 16 febbraio 2017 alle 16:55:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News