Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 12.05 del 23 Giugno 2017

Assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, Costa: "I contratti di locazione avranno scadenze certe"

Assegnazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica, Costa: `I contratti di locazione avranno scadenze certe`

Liguria - Questa mattina la IV Commissione Territorio Ambiente ha approvato il Disegno di legge 150: Modifiche alla Legge regionale 10 del 2004 in materia di assegnazione e gestione del patrimonio di edilizia residenziale pubblica e alla Legge regionale 38 del 2007 relativa all'organizzazione dell'intervento regionale nel settore abitativo. Il testo è stato licenziato con i voti favorevoli del centrodestra e quelli contrari dell’intera opposizione consiliare (Pd, Movimento 5 Stelle, Rete a Sinistra e LiberaMENTE Liguria).

Soddisfatto il presidente della Commissione, Andrea Costa (Gruppo Misto-Liguria Popolare): "Si tratta di un testo che introduce profonde novità sui criteri per l’assegnazione degli alloggi di edilizia popolare che, tenendo conto del mutamento sociale di questi ultimi anni e dell’insorgere di nuove povertà, senz’altro andranno incontro a chi maggiormente ha necessità di una casa e non è nelle condizioni di soddisfare la sua esigenza sul mercato privato» dice il consigliere, sottolineando che, pur continuando a garantire il 50 per cento degli alloggi in virtù del bassissimo reddito (Isee), si fa un ulteriore passo in avanti individuando categorie sociali a cui assegnare gli alloggi disponibili. Si tratta, in particolare, di nuclei familiari al di sotto della soglia di povertà assoluta: anziani ultrasessantacinquenni, nuclei familiari con soggetti disabili o malati terminali, giovani coppie di età non superiore ai 35 anni con figli, appartenenti alle Forze dell’Ordine, nuclei familiari soggetti a procedure esecutive di rilascio, genitori separati o divorziati, persone sole con minori. In particolare - spiega il presidente della Commissione - può ottenere l’alloggio anche un coniuge separato o divorziato, proprietario di un’abitazione ma che, a seguito di decisione giudiziale, non ha più la disponibilità dell’alloggio. Occorre tenere conto di queste determinate situazioni che possono generare profondo disagio e nuove povertà» dice il consigliere, precisando anche come i nuovi criteri di assegnazione privilegino il concetto della radicalizzazione sul territorio regionale dei richiedenti. In particolare è richiesto per gli stranieri il soggiorno regolare decennale sul territorio nazionale e per tutti la residenza quinquennale anagraficamente accertata in regione".

Costa sottolinea "che si prevede la vendita di immobili di pregio o inseriti in contesti di pregio, compresi nel patrimonio Erp, ma inutilizzati. «Il ricavato – spiega – sarà utilizzato in programmi di costruzione, acquisto o recupero di alloggi pubblici, al fine di ampliare l’offerta a canone sociale". Il consigliere puntualizza, infine, "che è stata inserita la temporaneità del rapporto di assegnazione nell’alloggio pubblico, fissato ad otto anni. Alla scadenza, la verifica sull’ISEE determina la possibilità di rinnovo per uguale periodo dell’atto convenzionale. Il nuovo regime è da subito operativo per i nuovi contratti, mentre per quelli in essere opererà dal 1° settembre 2019".Nei prossimi giorni il disegno di legge sarà sottoposto all’esame conclusivo del Consiglio regionale. Relatori di maggioranza saranno lo stesso Costa ed i consiglieri Lilli Lauro (Giovanni Toti Liguria) e Stefania Pucciarelli (Lega Nord Liguria-Salvini). Relatori di minoranza: Francesco Battistini (Rete a Sinistra & Libera-MENTE Liguria), Andrea Melis (Movimento 5 Stelle), Raffaella Paita e Giovanni Lunardon del Pd


Mercoledì 24 maggio 2017 alle 11:00:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News