Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 17.06 del 22 Novembre 2017

Caccia, Mai sulla sentenza della Corte Costituzionale: "La nostra legge resta legittima"

Caccia, Mai sulla sentenza della Corte Costituzionale: `La nostra legge resta legittima`

Liguria - "I due commi dichiarati illegittimi dalla Corte Costituzionale non fanno decadere la legge regionale. Siamo già al lavoro per trovare una soluzione e sanare i rilievi della Consulta: a breve affronteremo il tema con le associazioni agricole che sono seriamente preoccupate per le ricadute della sentenza della Corte sulle produzioni locali": lo ha dichiarato l'assessore regionale all'Agricoltura Stefano Mai commentando la sentenza della Corte Costituzionale che ha dichiarato illegittimi due commi della L.r. 29/2015 in tema di controllo di fauna selvatica.

Fauna selvatica - "I due commi, oggi dichiarati illegittimi colmavano il vuoto lasciato dai tagli indiscriminati sul personale della Polizia provinciale, decisi dalla legge Delrio, aggravati ulteriormente dalla sopressione del Corpo forestale dello Stato e da una legge nazionale che risale a 25 anni anni fa e che il governo non mette al passo con i tempi. L'introduzione, da parte di Regione Liguria, di soggetti volontari, adeguatamente formati, e quindi anche di cacciatori, per il controllo della fauna selvatica a supporto gratuito degli agenti delle ex Province, si era reso necessario visto lo scarso numero sul territorio degli agenti stessi, a seguito della soppressione degli enti intermedi".

Agricoltura - "Con la sentenza della Corte – ha concluso l'assessore Mai - si prospetta il rischio, soprattutto all'approssimarsi della stagione estiva di maturazione dei frutti e degli ortaggi, di una presenza incontrollata del cinghiale sul nostro territorio e quindi di un grave danno per l'agricoltura e i muretti a secco. Nel prossimo Tavolo verde, ci confronteremo con le associazioni agricole per trovare delle soluzioni alternative attuabili. Certo è che il ruolo dei Comuni si rende ancora più strategico nella prevenzione e nella pulizia delle zone periurbane: nel caso di Genova, vista totale assenza di interventi manutentivi e preventivi dell'assessore Crivello negli ultimi cinque anni, siamo preoccupati per un possibile incremento della presenza di cinghiali in città, dove il fenomeno purtroppo è già molto diffuso".



Giovedì 15 giugno 2017 alle 10:00:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News