Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.36 del 17 Novembre 2017

Il piano energetico c'è, Rixi: "In ritardo per colpa della passata giunta"

Il piano energetico c´è, Rixi: `In ritardo per colpa della passata giunta`

Liguria - L’Assemblea Legislativa della Liguria oggi pomeriggio ha approvato, con 16 voti a favore e 14 astenuti, il Piano energetico ambientale regionale 2014-2020 presentato dall’Assessore allo Sviluppo economico Edoardo Rixi. “Grazie a un lungo lavoro di revisione e di condivisione con il mondo produttivo e gli enti locali, la Liguria ha finalmente un Piano energetico ambientale regionale, che ha l'obiettivo di incrementare la produzione di energia pulita e la riduzione delle emissioni. Dopo l'approvazione del Piano, possiamo, quindi, procedere anche all'elaborazione di bandi con 80 milioni di fondi europei per l'efficientamento energetico dei Comuni e per le imprese, che fino a oggi erano di fatto bloccati”. Questo il commento dell'assessore regionale allo Sviluppo economico Edoardo Rixi a seguito dell'approvazione, da parte del consiglio regionale, del Pear-Piano energetico ambientale regionale 2014-2020.

Collaborazione - “Purtroppo questo Piano – prosegue l'assessore Rixi – risente dei gravi ritardi ereditati dalla passata giunta, che non è stata in grado di varare il documento entro il 2014 e neppure di aggiornare i dati di riferimento, fermi al 2011, e che ci impegniamo ad attualizzare. Con un lavoro di un anno e mezzo, in collaborazione con Ire, abbiamo superato diverse prescrizioni nel rispetto dell'ambiente e dello sviluppo economico affinché la Liguria possa crescere in modo sostenibile”.

Progettazione - Per quanto riguarda l’elettrificazione delle banchine e altri interventi di efficientamento energetico all'interno dei porti liguri, Rixi ha sottolineato: “Abbiamo approvato ad aprile il progetto su Pra’-Voltri, da 12 milioni di euro: entro dicembre si concluderà la gara per la progettazione ed esecuzione della cabina elettrica da 10 MW. Inoltre – continua Rixi - sul gnl-gas naturale liquefatto, riteniamo sia prioritario per Genova adeguarsi sui sistemi di approvvigionamento soprattutto per quanto riguarda le navi da crociere i traghetti. Purtroppo, a livello nazionale, manca una programmazione sul regime attuativo in materia energetica e, sui porti, l’Italia ha un piano strategico su gnl che da tre anni è rimasto ancora lettera morta. Anche per questi aspetti riteniamo prioritario che i nostri porti e le regioni necessitino di una più ampia autonomia amministrativa e finanziaria”.

Martedì 14 novembre 2017 alle 21:30:33
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News