Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 27 Giugno 2017

Legge sulla casa, sindacati: "Un'altra occasione perduta per fare sul serio"

Legge sulla casa,  sindacati: `Un´altra occasione perduta per fare sul serio`

Liguria - "L'annuncio delle modifiche al sistema di assegnazione degli alloggi popolari era stato fatto più di un anno fa con la parola d'ordine "le case popolari agli italiani", parola d'ordine dal sapore vagamente discriminatorio. Quanto inutile rispetto alle case popolari, che vedono una assegnazione di circa il 3% agli stranieri. Tuttavia nulla si sapeva, nonostante le nostre ripetute richieste, della normativa che avrebbe costituito questo miracolo di "accudimento" verso la popolazione italiana che la Giunta stava mettendo in atto a fronte della tragica situazione costituita da migliaia di famiglie in attesa di un alloggio, esattamente 4800 in Liguria di cui il 61% per grave disagio economico: colpite dallo sfratto o subissate dai debiti per aver contratto mutui per fare fronte al bisogno di un alloggio, senza prevedere la bufera della crisi economica e occupazionale che le avrebbe travolte": lo hanno spiegato in una nota CGIL CISL UIL LIGURIA.

"Oggi viene proposto un testo che, nel nome di un adeguamento moderno alle nuove condizioni di vita di questi anni (lavoro precario e quindi mobile, precarietà della situazione sociale e famigliare tra divorzi, separazioni ecc., aumento degli sfratti e della morosità incolpevole), contiene norme che se analizzate a fondo permettono solo di ridurre drasticamente la dotazione dell'edilizia sociale e di avviare in maniera mascherata un ulteriore processo di dismissione del patrimonio pubblico, già ampiamente al di sotto del fabbisogno. I provvedimenti non colgono il disagio abitativo né il fabbisogno di alloggi che sta crescendo in modo esponenziale e ledono profondamente il diritto alla casa, considerato dalla nostra Costituzione un bene primario".

"Siamo quindi profondamente contrarie all'emanazione di un correttivo legislativo che non mette al centro i bisogni della cittadinanza: aumento dell'edilizia sociale e residenziale attraverso investimenti e recupero dell'esistente; una programmazione triennale attraverso piani industriali pubblici degli enti gestori (ARTE) che venga discussa in maniera chiara e trasparente con tutte le parti sociali interessate; rilancio di un modello di servizio e di gestione pubblica che tuteli i diritti di persone e famiglie in condizioni di disagio senza discriminazioni nei criteri di accesso e nelle procedure di assegnazione".

Venerdì 26 maggio 2017 alle 18:00:27
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News