Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.30 del 26 Aprile 2017

Lunardon: "Altro che semplificazione, la nuova VAS è un pasticcio"

Lunardon: `Altro che semplificazione, la nuova VAS è un pasticcio`

Liguria - "Il disegno di legge della Giunta Toti che modifica le regole della Vas, approvato dal centrodestra, complica i procedimenti invece che snellirli. Prima di tutto perché con la scusa del decentramento la legge trasforma Comuni, Province e Città Metropolitana di Genova in autorità competenti per la Valutazione ambientale strategica mette gli enti locali in grande difficoltà. Non tutti i Comuni (in Liguria ci sono moltissime piccole amministrazioni) hanno infatti le risorse economiche e di personale per avviare il processo di Vas e per garantirne la terzietà: requisito necessario come ci ricordano molte sentenze del Tar – perché la procedura sia considerata regolare": lo ha spiegato Giovanni Lunardon, consigliere regionale del Pd.

Emendamento - "Un decentramento senza risorse è inutile e dannoso, perché complica la vita alle amministrazioni locali. Come Pd avevamo proposto un emendamento affinché i Comuni potessero appoggiarsi alla struttura regionale o, per il territorio genovese, alla Città Metropolitana, ma il centrodestra l'ha bocciato. Il mancato rispetto della terzietà della Vas rischia di creare un enorme contenzioso e la potenziale nullità degli atti compiuti, finendo per bloccare gli investimenti anziché stimolarli. È lo stesso rischio presente anche in un altro atto della Giunta (la delibera assunta l’8 febbraio scorso che ridefinisce l’articolazione del Dipartimento Ambiente e Territorio) con cui si trasferiscono i procedimenti di Vas dal settore Ambiente al settore Pianificazione Territoriale".

Strumenti - "Anche in questo caso si rischia il cortocircuito controllore-controllato sia sugli atti di pianificazione della Giunta, che vedrebbero la stessa struttura che li propone e contemporaneamente li assoggetta a Vas, sia nei confronti degli atti comunali in variante agli strumenti di pianificazione regionale (come ad esempio il Piano territoriale paesistico) in cui la stessa struttura che valuta la conformità di quegli atti alla Pianificazione regionale, ancora una volta li sottopone a Vas. E così chiunque potrà chiederne l'invalidazione. Invece di semplificare la Regione, sulla Vas, fa un grande pasticcio".

Mercoledì 29 marzo 2017 alle 10:10:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News