Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.36 del 17 Dicembre 2017

Poste Italiane, Pastorino: "Tagliati fuori entroterra e piccoli comuni"

Poste Italiane, Pastorino: `Tagliati fuori entroterra e piccoli comuni`

Liguria - Ieri, a margine del consiglio regionale, incontro fra capigruppo e SLC-CGIL settore poste di Genova e Liguria. Il sindacato "ha denunciato una situazione particolarmente grave riguardante il settore dei servizi postali, dove si sta affermando un modello organizzativo che da una parte tende a precarizzare gli addetti al recapito e allo smistamento, dall'altra limita progressivamente i giorni di distribuzione della posta, soprattutto nell'entroterra e nei piccoli comuni (anche costieri), con inevitabili disagi per i cittadini".

"Non stiamo parlando di un'azienda in crisi. Le performance finanziarie raggiunte da Poste Italiane negli ultimi anni sono positive e lungimiranti, quindi non si comprende perché in Italia i precari siano passati da un migliaio a 6000 – dichiara il capogruppo di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino, presente all'incontro - E in Liguria si registrano percentuali molto più alte della media, considerato che in questi due ambiti i precari rappresentano addirittura il 25% degli addetti: 200 su 800".

"Le rivendicazioni del sindacato colgono nel segno. Per quale motivo un'azienda con ingenti capitali pubblici e bilanci in attivo si permette operazioni del genere, che penalizzano personale e popolazione? – si interroga Pastorino - Questo atteggiamento di Poste risulta ancor più grave nella nostra regione che, lo ricordiamo, è la più vecchia di Europa, e in cui esistono problematiche vive nei rapporti fra costa e entroterra. Sembra proprio che Poste Italiane voglia rinunciare ad uno dei tratti identitari che ne hanno caratterizzato la storia: essere un servizio universale rivolto alla cittadinanza. Come gruppo consiliare Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria parteciperemo attivamente all'elaborazione di un ordine del giorno a riguardo, su richiesta del sindacato, che sarà votato nel prossimo consiglio regionale".

Mercoledì 22 novembre 2017 alle 13:00:38
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News