Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.00 del 20 Novembre 2017

Vaccini, M5S: "“Maggioranza non risolve alla fonte i problemi della legge Lorenzin”

Vaccini, M5S: `“Maggioranza non risolve alla fonte i problemi della legge Lorenzin”

Liguria - "Dando prova di un cerchiobottismo da vecchia politica, la maggioranza si rifugia in corner e rinvia la votazione sulla mozione del MoVimento 5 Stelle con la quale impegnavamo la Regione Liguria ad impugnare dinnanzi alla Consulta la legge Lorenzin sui vaccini per chiari profili di incostituzionalità. La tattica è chiara: dribblare il tema ed evitare, così, di affrontarlo. La maggioranza sa bene che quest'ulteriore rinvio farà scadere i tempi necessari per impugnare la legge, rendendo vana, di fatto, la nostra mozione": lo hanno spiegato Gabriele Pisani e Andrea Melis, consiglieri regionali MoVimento 5 Stelle.

"L'assessore Viale se ne lava le mani e sceglie di non difendere l'autonomia decisionale della Regione sulle competenze concorrenti quali la salute e l'istruzione, che avrebbero potuto risolvere alla radice i problemi prodotti da una legge pessima come quella Lorenzin. Non serviva la nostra sollecitazione per l'impugnazione: se veramente la Giunta aveva a cuore la nostra regione, avrebbe dovuto farlo in piena autonomia, già all'alba della pubblicazione della legge"

"Pur riconoscendo all'assessore di aver gestito al meglio l'urgenza e i relativi aspetti burocratici, questa mancanza di coraggio farà si che i problemi si ripresenteranno identici ogni anno, al momento dell'iscrizione. Grazie al tentennamento di centrodestra e centrosinistra, anche il prossimo anno migliaia di famiglie liguri si ritroveranno a fare i conti con gli stessi disagi - ha proseguito - In questi mesi l'assessore Viale ha volteggiato con fin troppa scioltezza da una posizione al suo esatto opposto, gridando al "fascismo" a fine luglio di fronte alla fresca conversione in legge del decreto Lorenzin, ma sempre dichiarandosi contraria all'impugnazione. D'altra parte, è espressione di un partito, la Lega, che in Veneto alza le barricate con il governatore Zaia, mentre in Liguria si ritrova a fare da stampella al Pd e al governo. Evidentemente preferiscono mantenere una legge sbagliata piuttosto che cambiarla".

Venerdì 29 settembre 2017 alle 13:20:20
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News