Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 00.15 del 19 Novembre 2017

La Pro Recco alla Final Six di Budapest: battuto Barceloneta

Presente al match il patron Gabriele Volpi

La Pro Recco alla Final Six di Budapest: battuto Barceloneta

Liguria - Non conosce ostacoli il cammino europeo della Pro Recco che vince in Spagna con il Barceloneta, 11-6, e stacca il biglietto per la Final Six di Budapest. Davanti al Patron Gabriele Volpi, i biancocelesti portano a casa un successo prezioso, collezionando così la settima vittoria europea in altrettante gare.

Partenza sprint per la Pro Recco che va a segno nelle prime due azioni di attacco: magistrale palombella in alzo e tiro per Filipovic dopo appena 30 secondi, poi Sukno da posizione 5 a battere un incerto Lopez Pinedo. I ragazzi di Vujasinovic sono devastanti e vanno sul più 4 sfruttando due superiorità con Mandic e Bodegas, imbeccato da un illuminante Sukno. Il Barceloneta accorcia con Strahinja Rasovic da posizione 3, ma ancora Filipovic, con l'uomo in più, chiude il primo quarto sull'1-5.

Secondo tempo in equilibrio: il gol di Mandic, alzo e tiro dopo cinque minuti, scatena la reazione dei catalani con Strahinja Rasovic e Minguell a bucare Tempesti. Figlioli in superiorità ristabilisce il +4 con un tiro che sbatte sulla traversa.

Cambia il campo, ma la trama della partita non riserva colpi di scena: Sukno fa due reti, poi Echenique sigla il gol dell'ex servito da Di Fulvio in controfuga; 0-3 il parziale che, di fatto, chiude la gara.

I restanti otto minuto assumono i contorni dell'allenamento. Ivovic dopo cento secondi porta la Pro Recco a +8. Famera, da posizione 5, supera il numero uno biancoceleste e scalda i tifosi spagnoli. Strahinja Rasovic fredda Volarevic, appena entrato, a quattro minuti dalla sirena per il 5-11. Gli spagnoli si portano sul -5 con Viktor Rasovic lanciato a rete dopo un controfallo fischiato a Di Fulvio. È l'ultima emozione di un match dominato fin dall'inizio dai ragazzi di Vujasinovic.

"Tre punti che vogliono dire Final Six, ma quello era il nostro obbligo fin dall'inizio della stagione - osserva Filip Filipovic -. Siamo i favoriti per la vittoria finale, ma dimostrarlo in acqua non è semplice. Oggi in alcuni momenti siamo stati bravi, in altri, come nel secondo tempo, ci siamo rilassati un po' troppo subendo qualche gol evitabile. Questa è una piscina molto calda, ma il risultato rispecchia l'andamento della partita".

Mercoledì 1 marzo 2017 alle 20:45:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News