Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 19.30 del 14 Dicembre 2017

Progetto Websport contro la dispersione scolastica, Entella capofila

Progetto Websport contro la dispersione scolastica, Entella capofila

Liguria - Creare un sistema di rete per aiutare i giovani calciatori a conciliare l’attività agonistica con lo studio. Per questo la Lega Pro e la Lega B aderiscono al progetto Websport 3.60 promosso dalla Lega Serie A nell’ambito del programma sperimentale studenti-atleti deliberato dal MIUR e previsto dalla legge Buona Scuola. La sinergia tra la Lega Serie A, la Lega B e la Lega Pro, presentata a Firenze davanti ai club, è nata con l’obiettivo di limitare la dispersione scolastica dei propri tesserati e costruire un sistema che tuteli la libertà di scelta, la qualità dell'insegnamento e la continuità scolastica anche nelle situazioni più critiche dovute ai prestiti e alle cessioni. La nostra società attraverso la professoressa Rossella Gregori (nella foto), responsabile del Tutorlab, ha portato la propria testimonianza (al pari di Fiorentina e Reggiana), fornendo un modello di lavoro collaudato negli anni.

Per la maggior parte dei giovani calciatori, la fase scolastica di maggior difficoltà inizia a partire dal 3° anno, indipendentemente dalla tipologia di scuola scelta (liceo o istituto tecnico) a testimonianza del fatto che è il passaggio al professionismo la prima difficoltà che i ragazzi incontrano nella frequenza regolare delle lezioni. Gli studenti-atleti del mondo del calcio destinatari del progetto Websport 3.60 partecipano ai campionati Primavera, Berretti e Under17 di Serie A, Serie B, Lega Pro, così come indicato nella Legge 91/1981.

Il programma è stato avviato con una sperimentazione triennale (2015/16 –2016/2017 – 2017/2018) e si rivolge agli studenti-atleti di alto livello iscritti e frequentanti gli Istituti secondari di secondo grado, statali e paritari del territorio nazionale. Il primo anno, il programma ha coinvolto gli studenti della Lega Serie A mentre successivamente è stato esteso a tutte le discipline sportive con il coinvolgimento di CONI e CIP come previsto da D.M.935.

Gli studenti-atleti non hanno “sconti” sui programmi di studio, in quanto inseriti regolarmente nelle proprie classi insieme ai loro compagni; possono seguire le lezioni, fare i compiti ed essere interrogati tramite una piattaforma web che permette di conciliare il tempo studio con gli impegni sportivi. Le attività in e-learning - documentate e certificate dal Consiglio di classe - possono essere equiparate ai fini della valutazione a quelle svolte in presenza, per una quota massima del 25% del monte orario annuale. Ad affiancare ciascuno studente, durante lo svolgimento del programma, ci sono due tutor: uno scolastico e uno sportivo ovvero un referente del Club.

Foto tratta dal sito della Virtus Entella

Lunedì 4 dicembre 2017 alle 14:00:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News