Notizie cronaca genova Liguria News Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 15.30 del 22 Febbraio 2018

«Guido Rossa sarebbe in prima fila per contrastare il ritorno dell'estremismo fascista»

«Guido Rossa sarebbe in prima fila per contrastare il ritorno dell´estremismo fascista»

Ponente - Oggi il capogruppo di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino partecipa alle commemorazioni dedicate al sacrificio di Guido Rossa: questa mattina a Cornigliano presso le officine meccaniche dell'ILVA e in CGIL; nel pomeriggio alla Sala Chiamata del Porto.

«Giornata interamente dedicata al toccante ricordo di quanto successo il 24 gennaio di 39 anni fa, quando Guido Rossa, delegato sindacale comunista, fu barbaramente ucciso da un commando delle Brigate Rosse. Credo che oggi, al di là degli scenari politici completamente mutati, Guido sarebbe in prima fila per contrastare l'escalation delle organizzazioni che apertamente si ispirano al fascismo o addirittura al nazismo – dichiara Pastorino a margine delle iniziative di stamane -. Guido esprimeva una grande etica della responsabilità: oggi più che mai sarebbe conscio che è necessario costruire una grande unità antifascista, in grado di contrastare efficacemente i rigurgiti cui purtroppo stiamo assistendo».

«Guido Rossa, un uomo coraggioso: nella sua estrema semplicità, nella sua propensione al dialogo con gli studenti, nella sua fermezza nel denunciare le infiltrazioni terroristiche insinuatesi nella fabbrica – ricorda Pastorino -. Analoga fermezza che dovremmo avere noi oggi nel costruire percorsi partecipati e condivisi dei processi politici, nel guardare seriamente e senza demagogia alle condizioni materiali in cui vivono le persone, al loro bisogno di salario, di pensioni, di sanità efficace e pubblica, di istruzione, di socialità».

«Solo così l'antifascismo si radica come pratica giornaliera che si incontra nelle scuole, nei quartieri e nelle fabbriche – conclude Pastorino -. E solo così si isola chi tenta di orchestrare la paura e il disagio con promesse che in realtà guardano all'odio e al terrore. Credo che oggi il miglior modo di ricordare Guido Rossa sia questo».

Mercoledì 24 gennaio 2018 alle 11:30:08
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News