Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 20.50 del 20 Gennaio 2018

Il clima “psichiatrico” del Capodanno

Il clima “psichiatrico” del Capodanno

- Lo stupore non è una condizione durevole. Al contrario, è una condizione timida, rapsodica, estemporanea. Sicuramente effimera, come quasi ogni altra condizione che riguardi il nostro presente.

Una condizione che non ha capacità di sopravvivere, di conservarsi a lungo in un contesto sociale sovraesposto ad ogni genere di intemperie, cui, via via, l’umano pare, se non condiscendere, docilmente assuefarsi.

L’assuefazione, quindi, inermizza la stupefazione, la disinnesca. E, con essa, ogni possibile conseguente reattività. Così, pretendere che susciti un qualche stupore, qualche ragionamento plurale una recente pubblicità per un “Capodanno psichiatrico”, momento tipicamente apotropaico e benaugurante, pare una pretesa decisamente ingenua, pur riconoscendo ai promotori dell’evento l’originalità dell’idea e la contemporaneità dell’espressione.

Tuttavia, l’evento, proprio nella sua contemporaneità, dovrebbe anche suscitare una riflessione. Non soltanto stimolare quella curiosità che (non necessariamente in questo caso) ci fa abboccare, come pesci, all’amo di qualsivoglia irriverente, trasgressivo promo commerciale. Niente drammi. E’ solo un’iniziativa per Capodanno, una tra le tante che scorreremo sul nostro tablet , cui potremo destinare il nostro consenso. A prescindere dal caso specifico, resta comunque sintomatico che in una Società ipernutrita di stress si scelga, non a caso, certune espressioni o si dedichi favore a certi giochi e/o intrattenimenti d’ispirazione neurotica o granguignolesca.

“In quest’epoca di pazzi ci mancavano gli idioti dell’orrore”, volendo recuperare una strofa musicale di Battiato. Come se non bastasse il tetro clima quotidiano in cui la gente pare deambulare inanimata, come in certi film-cult di fantascienza. Come se non bastasse il capo chino e lo sguardo catalizzato dallo smartphone, stretto in mano, pronto all’uso.
In questo caso, immagino, pronto per prenotare il Capodanno.

Domenica 1 gennaio 2017 alle 11:00:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News