Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 11.00 del 21 Gennaio 2018

In attesa dell'arrivo di una punta (Paloschi) domani c'è Samp-Roma: tutti allo stadio

In attesa dell´arrivo di una punta (Paloschi) domani c´è Samp-Roma: tutti allo stadio

- Carissimi Amici Blucerchiati, la sfida con l'Atalanta ha generato reazioni piuttosto contrastanti tra tutti noi Supporters; sicuramente la perla arbitrale di Napoli, con l'espulsione di Silvestre, e con tutto il resto, sceneggiata di Reina che proseguiva, buon peso, anche negli spogliatoi, ci aveva irrazionalmente fatto pensare, per la classica legge dei grandi numeri, che il futuro prossimo avrebbe potuto essere meno... sfortunato, per i nostri colori; ecco invece che in casa della Dea, anche il signor Rizzoli, che poi non è proprio l'ultimo arrivato, genera un rigore apparso a tutti una invenzione bella e buona. Anche in questa situazione, naturalmente, gli addizionali fanno la loro parte di spettatori non paganti... Detto questo, e sancito che la Samp non ha sfigurato, se prendiamo in esame quello che questo Team effettivamente può produrre, nel cerchio chiuso del gioco di Giampaolo, che continua imperterrito a non modificare mai il sistema di gioco stesso, e si soddisfa dei movimenti che i giocatori hanno imparato a memoria, soprattutto in fase difensiva, come si intuisce dal dopo gara del Tecnico dopo gli scialbi pareggi interni con Udinese ed Empoli, possiamo analizzare con un altro tipo di metro questa gara, ed innanzi tutto vanno fatte alcune considerazioni: la squadra crea poco, è ingabbiata in un modulo che ormai tutti conoscono, ed al quale è facile prendere le contromisure; non sfrutta l'ampiezza; è assolutamente prevedibile; non ha un centravanti che veda con istinto la porta, ma se lo avesse non è detto che questo giocherebbe, in ossequio agli schemi; io comprendo che un Coach non appena arriva tenda ad imporre un modo di giocare, per dare una immediata impronta, per dare sicurezza e certezze; e fa bene ad insistere, al di là dei risultati, perché deve fare vedere alla truppa che è coraggioso e che sa quel che fa; e il nostro Mister in questo è stato bravo, ha dato questa impronta, ha raggiunto il suo scopo; poi però ci si è fermati lì... Inoltre: Pedro Pereira non sarà il futuro Maldini, questo è certo, però sta crescendo, tiene botta, è giovanissimo, e soprattutto è un terzino, e la Samp, a parte il nuovo arrivato Berezinsky, che scopriremo più avanti quanto vale, e considerando che Sala un terzino non lo è, appare un po' corta in quella posizione specifica; tanto è vero che nel prossimo match casalingo con la Roma, con Pedro squalificato, verrà forse provato Skriniar... ma Pereira pare vada al Benfica, in cambio del cartellino intero di Djuricic, bravo, ma che ancora non si sa se il mister lo farà giocare con costanza; a sinistra Pavlovic non è un altro fulmine di guerra; però è ordinato, e mi sembra non sia niente male, considerando anche che sia prima dell'infortunio, sia ora al rientro, non ha sfigurato; si sente dire che potrebbe tornare a Frosinone... ; il mercato in entrata ha parlato in questi giorni di Quaison... ma come, un altro trequartista, o giù di li? Non capisco se l'allenatore è avulso dalle scelte, oppure se è lui che fa questo tipo di richieste... Mi viene anche da chiedere, tornando ancora indietro nel tempo... Ma perché mandare via De Silvestri? E ancora... perché Giampaolo e non Pioli? Per empatia, si è detto... o forse perché Pioli sarebbe stato sin da subito meno aziendalista nelle richieste varie? Mi sembra che Pioli se la stia cavando egregiamente sulla difficile navicella nerazzurra... Su Cassano non ho avuto, non avevo, non ho, e non avrò più parole: una strategia alla Tafazzi, il massimo dell'autolesionismo; motivazioni incredibili come l'età anagrafica del giocatore, visto il prolungamento a Quagliarella, lasciano il tempo che trovano; con gli interpreti che abbiamo, Cassano ci poteva stare, eccome!!! Muriel resta un mistero: pare tornato sugli standard di qualche mese fa... Auguriamoci non sia così: considerando che Puggioni prende sempre ottimi voti, e che davanti siamo molto stitici, che il signor Cigarini avrebbe dovuto avere un po' di spazio, anche insieme a Torreira, in certe gare, anche se questo avrebbe lievemente, o non lievemente, modificato il sacro sistema di gioco...; riflettendo poi che non è Alvarez il problema, perché con Fernandes non è che cambi così tanto la minestra, e che non si può probabilmente pretendere dai giovani virgulti, seppur volenterosi e bravi,e possibili intelligenti investimenti per future plusvalenze, di poter dare ciò che magari in un futuro vicino daranno... alla fine leggo che forse è fatta per Alberto Paloschi, così Budimir potrà andare a giocare a Crotone, oppure in B a Benevento, sembra... Che dire... se davvero arriva Paloschi non è che la cosa mi dispiaccia, anzi... ribadendo che il problema essenziale era sugli esterni difensivi, e che si potrebbero migliorare le cose con un atteggiamento tattico meno oltranzista, l'attaccante in predicato di vestire la nostra bella maglia è forse quello che sembra più punta vera, per caratteristiche, di tutti quelli che abbiamo; la curiosità è se questo innesto possa modificare anche il modulo, oppure no...

Il calendario presenta ora gare sulla carta difficili; prima la Roma, poi il Milan; entrambe le sfide dell'andata sono finite male, e ricordiamo tutti il perché; non per colpa della Samp, trovatasi a far fronte e a pagar dazio con gestioni sbagliate di tempi e decisioni a causa di Giove Pluvio in un caso, e ad errori marchiani di arbitri, e clamorosi errori difensivi nell'altro. Vedremo come la società concluderà questo mercato invernale...

A noi non resta che sostenere la Sampdoria, questo sì, in mani era incondizionata, con entusiasmo vero, dal primo all'ultimo minuto di gara... Domani lo stadio farà la sua parte. Come sempre...

Sabato 28 gennaio 2017 alle 19:35:21
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News