Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 21.36 del 17 Novembre 2017

La Samp accoglie la "Vecchia Signora": il Ferraris si colora a festa

La Samp accoglie la `Vecchia Signora`: il Ferraris si colora a festa

- Carissimi Amici Blucerchiati, sono ormai passati un po' di giorni dalla vittoriosa serata del Derby, dal terzo successo consecutivo, dai gol di Gaston e Fabio, che hanno trascinato i Supporters Doriani in trasferta ad una nottata allegra ed indimenticabile. La Samp non ha giocato la migliore delle sue gare dimostrando, se ancora una volta ce ne fosse stato bisogno, di come le stracittadine, ricche di phatos ed insidie, sfuggano al pronostico facile, od alla logica; il Genoa ha lottato, si è impegnato, mentre la Samp ha saputo calarsi in una realtà di agonismo e combattività, riuscendo poi a far valere la miglior salute del momento e, nello stesso tempo, anche la migliore qualità d'insieme. Mister Giampaolo ha nuovamente azzeccato tutto, dalla formazione alle sostituzioni, ed alla fine ha potuto gioire con i suoi ragazzi, con la dirigenza e con i tifosi entusiasti. La classifica dice 23, sesta piazza, in un torneo molto particolare, dove tra le prime sei e le inseguitrici esiste un piccolo gap, e così pure tra il secondo e il terzo blocco; ma attenzione: rispetto allo scorso torneo, che aveva ormai relegato in fondo alcune formazioni, ben presto distanziate dalle altre, persino la cenerentola Benevento, desolatamente a quota zero, dopo dodici sconfitte, non ha un abissale divario di punti dalla quartultima; certo, è più che dura la risalita, ma la matematica ad oggi non condanna nessuno! Domenica prossima arriva la Juventus, vittoriosa a fatica nell'ultimo turno, prima della sosta, proprio con i giallorossi campani, ed il Ferraris si appresta a ricolorarsi a festa; nel fortino amico la Samp cercherà di mantenere per lo meno imbattuto il terreno di casa, dopo il suo sfolgorante inizio di gare marassine. Sarà durissima, però... mai forse come in questa stagione i blucerchiati potranno scendere in campo con una sana consapevolezza di potere togliersi una straordinaria soddisfazione, disputando una partita umile e coraggiosa, dinamica ed intelligente. La gente al seguito saprà come sempre essere di sprone con il solito e totale affettuosissimo ed immancabile abbraccio per tutto il match, sostenendo i blucerchiati incessantemente. Sarà una bella sfida, auguriamoci di poterci ancora una volta divertire, e di essere felici al triplice fischio finale.

Impossibile anche per me non dire due parole sulla miserrima fine della nostra Nazionale, che a distanza di sessant'anni non ha raggiunto il traguardo del pass per i Mondiali che si disputeranno in Russia. Premesso che nel computo totale delle due partite, ritengo che l'Italia meritasse comunque di passare, rispetto ai lottatori svedesi, è indubbio che questa non qualificazione dovrebbe fare molto riflettere la federazione e gli addetti ai lavori. Non mi dilungo oltre... certo è che nell'epoca dove non esistono più Team che possono fornire i classici blocchi alla squadra azzurra, forse la cosa migliore da fare sarebbe stata convocare, e fare giocare, gli atleti più in forma. E così non è stato... non voglio ora dire (ma intanto lo dico...) che dovevano chiamare Quagliarella... di sicuro, però, il nostro Fabio è in ottima condizione, mentre Belotti ed Immobile sono apparsi decisamente in difficoltà, a causa dei rispettivi e recenti fastidi ed infortuni. Però questa non è mica una novità, visto che anche in passato possiamo ricordare vari episodi illuminanti... come per esempio il caso del nostro ex cugino, 'o rey di Crocefieschi, il bomber Pruzzo, che a Roma segnava a ripetizione, ma che in Nazionale ha trovato scarso spazio; per non parlare poi del Mancio, ed al suo incredibile ed assurdo non utilizzo (assoluto) ad Italia '90... Bene, la caduta c'è stata, rovinosa e dolorosa: auguriamoci di rialzarci presto.

E, nel frattempo, vediamo di consolarci già dalla prossima domenica, con la nostra amata Sampdoria: tutti allo stadio, quindi, ad incitare i ragazzi... come sempre... a squarciagola...

Martedì 14 novembre 2017 alle 22:50:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News