Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 13.42 del 23 Gennaio 2018

La Samp contro il Carpi non può sbagliare: fondamentale vincere

La Samp contro il Carpi non può sbagliare: fondamentale vincere

- Carissimi Amici Blucerchiati, la Samp ha giocato una buona partita, lo scorso turno, contro la Juve: un po' titubante nella prima frazione, ma gagliarda e vogliosa nella ripresa. Ha pagato dazio per il gol un po' fortunoso di Pogba, e per l'amnesia difensiva in apertura di ripresa, che ha portato al raddoppio i bianconeri. Va detto subito che la Juve è una grande squadra, ma con un pizzico di fortuna in più, ed un arbitraggio meno ossequioso nei confronti della Signora (ma la cosa non è certo una novità, basti pensare al netto rigore su Ivan, ed alla mancata punizione nel finale al limite dell'area su Fernando, che è poi costata, nel prosieguo dell'azione, il rosso a Moisander), il risultato avrebbe potuto essere differente. Al di là di Mazzoleni, penso che il Doria abbia disputato un match valido, e che alla fine meritasse il pari. Andiamo avanti: il mercato tiene banco, e così sarà sino alla fine del mese, e questo lo sappiamo bene. Eder e Soriano sono sempre più gettonati, ed ora anche Fernando è entrato nei desideri di qualche Club, mentre in entrata, con Ranocchia e Dodò, sono iniziate nuove telenovele... che però avranno una fine, appunto il 31 gennaio. Meglio comunque pensare al presente. Oggi con il Carpi i nostri beniamini giocano una partita ostica, contro un team che ultimamente ha dato confortanti segnali di ripresa, ma i nostri credo siano pienamente consci dell'importanza di vincere questa sfida, una sorta di spartiacque, di svolta, come ha parafrasato giustamente Vincenzo. Qualche dubbio di formazione, ma al di là di questo oggi dovrà prevalere lo spirito, la forza del Gruppo, il coraggio: guidati da messer Cassano, che sembra avviato ad un ruolo, imprevedibile per certi versi, di saggio in campo, a giudicare dagli ultimi volitivi ed intelligenti atteggiamenti durante le partite; un novantanove in grande spolvero, altro che giocatore finito! Ieri ero a Nervi, a tagliarmi i capelli da Nino Manzillo, ed ho assistito alla partenza del pullman per Modena: l'ho anche cabalisticamente fotografato, sperando fosse di buon auspicio. Iniziare con un successo il girone di ritorno, girare al meglio la classica boa per puntare poi il porto amico, accorciando già le distanze del simbolico viaggio, sarebbe per il Marinaio e la navicella blucerchiata significativo e fondamentale. Chiudo citando un bellissimo articolo di Marco Bernardini, sul sito calciomercato.com, dove il giornalista e scrittore elenca "Tre motivi per giocare per la Samp", immaginando una nuova vita terrena, nella quale dovrà fare il calciatore: ed il suo desiderio sarebbe proprio quello di giocare per il Doria, per i tifosi, che non contestano mai, e che applaudono affettuosamente i calciatori anche dopo una sconfitta; per la società che ha avuto un punto cardine in Paolo Mantovani e nelle regole non scritte di comportamento per tutti i Sampdoriani; e per la città, dove persino Messi potrebbe tranquillamente girare per il centro senza venire infastidito. Una Città che "...sembra fatta apposta per il gioco del pallone", e dove "... per fare all'amore ci si ritrova al Ferraris con addosso la maglia della Samp." Bello, vero?

Domenica 17 gennaio 2016 alle 12:00:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News