Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 08.00 del 18 Gennaio 2018

La recensione: "Svendendo altrove il bacio bugiardo. Poesie" di Alfonso Pierro

La recensione: `Svendendo altrove il bacio bugiardo. Poesie` di Alfonso Pierro

- I momenti più importanti di una vita rimangono indelebili nella mente, si stampano come immagini a fuoco nei cassetti della memoria; ma ogni persona è diversa nel suo ricordare, c’è chi lo fa solo con il pensiero e chi, come l’autore di questa raccolta di poesie, decide di regalare i suoi momenti alle parole, parole che sfuggono al silenzio raccontando una fuga emotiva che giunge a noi come segni su pagine bianche, segni che sta al lettore interpretare e fare suoi, perché la poesia è si un viaggio “personale” ma è anche e soprattutto il comunicare, un voler trasmettere emozioni, “destare il silenzio per farlo tornare a parlare”.

Svendendo Altrove il Bacio Bugiardo. Poesie è un viaggio che l'autore, Alfonso Pierro, compie in tre tempi: Attimi, Spazi, Persone che sono difatti le sezioni in cui egli dispone il proprio discorso poetico, sono le tappe di un andare in profondità in cui il sogno e la veglia, il dato onirico e quello del reale, paiono indistinguibili. Sì perché l'autore in queste pagine narra perlopiù il desiderio di "sollevarsi", di disgiungersi (mediante un'astrazione creativa) dalla realtà più bieca, dall'omologazione, dall'apatia dei giorni uguali a se stessi: egli immagina di fermare il tempo, di delegittimarlo, per poi immergersi nel non-tempo del paesaggio, nel non-tempo della poesia. Si tratta di versi tesi a smontare la finzione che ricopre la sostanza, la forma fine a se stessa, si tratta di versi che vogliono dire (rappresentare) la verità dell'abbandono e la cruda indecenza della "normalità". La domanda chiave è certamente "si può trasmettere qualcosa? Si può comunicare?" (veramente, oltre gli scemi, oltre la paura di svelarsi). Alfonso Pierro si interroga dunque sul senso profondo dell'esistenza, su ciò che spinge ognuno a seguire il tracciato prestabilito in silenzio e solo, sull'ordinarietà di una vita di "cartapesta" che egli ricusa, che egli trasforma in poesia.

Attimi, Spazi, Persone. Un viaggio all’interno delle tappe di un’esistenza.
Pierro riesce con la maestria di un navigato nostromo a farsi guida di un’immersione in quel limbo che sta tra il reale e l’onirico, i suoi “segni” divengono a tratti parole e a tratti simboli, suoni, odori: si ferma a cavallo tra il detto e il non detto, cattura il tempo per privarsi della normalità e poter sublimare ogni singolo istante trasformandolo in getti di pura sostanza.
Il lettore si sentirà inizialmente tramortito dalle parole, sentirà mancare una base solida, un filo conduttore ma perseverando riuscirà a trovare nella “propria interpretazione” della lettura la consapevolezza e la libertà che lo stesso autore trasmette e chiede.
La parola come tramite, come unica realtà attraverso il non-tempo, il non-luogo, il non-spazio.

[…]

“Io piccolo, tra le cosce del regime
Appanno i vetri del pianto,
scendo fino a sentire più caldo
tra i sogni della metro station,
infrango gli storici mosaici
che riflettono colori di ricordi.
Pietroburgo crudele,
Pietroburgo speciale,
mi fermo a guardare i traghetti passare
e tu non sei qui con me
magari solo per contare i ponti
dove poter sputare”.

(Pietroburgo)
L’AUTORE:

Alfonso Pierro, nato a Biella l’11 Marzo 1983, cresciuto tra la Lunigiana e Genova ma di origini meridionali, vive attualmente nel milanese con la compagna Miriam Rossignoli, designer, fotografa, artista. Ha sempre adorato ogni forma d’Arte, nella sostanza preferisce scrivere e rendersi conto di ciò che prova. Crea da sempre racconti brevi e poesie e non da molto partecipa a concorsi di letteratura, narrativa e poesia. Nel Febbraio del 2008 la casa Editrice Il Filo ha pubblicato una sua raccolta poetica dal titolo: “Svendendo Altrove il Bacio Bugiardo. Poesie” presentata sia a Roma che al Festival Internazionale di Poesia di Genova nel 2008. La musica è da sempre con lui, come del resto il ritmo. Una delle sue passioni sono le percussioni che gli hanno permesso di suonare in manifestazioni spezzine e genovesi private e non, collaborando fra gli altri anche con Pietro Sinigaglia e Giorgia Clemente. Doppiatore e traduttore di documentario “La Via dell’Ambra” presentato a Roma a Palazzo Venezia nel 2006, dalla Lituania dove ha passato otto mesi per studio, viaggiando e spesso lavorando comunque in tutta Europa. Si è laureato nelle Scienze Pedagogiche e dell’Educazione all’Università di Genova con tesi su “John Fante: uno scrittore maledettamente ironico” scegliendo come relatore Raffaele Perrotta presentandola al Festival Letterario Il Dio di Mio Padre a Torricella Peligna nel 2009 ed è specializzando in Consulenza Pedagogica e Progettazione Educativa nell’Università di Milano Bicocca, per poter meglio approcciarsi alla professione di Pedagogista Clinico, del quale segue il corso di formazione professionale con l’ISFAR per l’ANPEC. Da qualche tempo propone e comunica i suoi lavori attraverso reading, presentazioni e performance continuando la sua ricerca nella e della Parola. Lavora come educatore professionale, sopravvive e crede in ciò che fa, umilmente, profondamente e liberamente.


TITOLO: “SVENDENDO ALTROVE IL BACIO BUGIARDO. POESIE”
AUTORE: ALFONSO PIERRO
EDITORE: NUOVE VOCI LE PIUME. IL FILO
PREZZO: 12,00 €

Domenica 6 settembre 2009 alle 11:00:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News