Notizie cronaca genova Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
telefono redazione 010 8935042
fax redazione 010 8934973
Ultimo aggiornamento ore 10.00 del 20 Gennaio 2018

La ridefinizione dei bisogni

La ridefinizione dei bisogni

- Di cosa abbiamo davvero bisogno per vivere? Molte delle nostre angosce potrebbero trovare dis-soluzione se avessimo la lucida capacità di considerare tale semplice quesito e tentare di dargli fattiva risposta.

Semplice, tuttavia, solo in apparenza. In verità incognito, poiché dischiude dimensioni sovraestensibili nella ondivaga, alternante interpretazione di “bisogno” e di “vivere”. Attornia l’argomento un’ impalpabile, quasi invisibile linea. Aguzziamo la vista. Avviciniamoci di più per intravederne il debole tratteggio, che, scorrendolo con un dito, conchiude l’area interessata.
La trattazione dell’argomento si è appena avviata e già si nebulizza, si appanna, si sfrangia. Chi pensava di intraprendere un cammino continuo e ben segnalato, (forse) si sbagliava.

Sarebbe stato un cammino sicuro (forse), se fossero stati contemplati solo i bisogni essenziali. In tal caso, l’elenco non sarebbe stato lungo né oggetto di ulteriori e faziosi ragionamenti, i bisogni di cui tenere conto sarebbero stati facilmente individuabili. Né avrebbero prodotto spasmi di bramosia.

Invece, integrando artificiosamente la dotazione di base con optional connessi a nuove necessità, l’elenco diviene più articolato; più sofferente la sua attuazione, in linea con la compulsione che notoriamente produce la ciliegia, del tipo “una tira l’altra”. Fatto sta che la temporaneità della soddisfazione è strettamente dipendente, tra l’altro, dal “tipo” di bisogno con cui vengono nutriti i nostri sensi.

E’ infondato avviare l’esistenza su un cammino aleggiato ed intorniato dai più disparati bisogni, effimeri per loro stessa natura.

Occorre avviare la “ridefinizione dei bisogni”, attingendo il titolo ed il concetto da Marcuse, mantenendo inalterata la proposizione che compone il quesito. Insomma, in questa Società allotropica, non si fa in tempo a soddisfare un bisogno, che dalle sue ceneri ne nasce subito un altro.

Domenica 25 dicembre 2016 alle 10:00:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Notizie Genova






























Uffici redazione: Palazzo Ducale, primo piano del cortile maggiore
Piazza Matteotti 9, 16123, Genova - tel. (+39) 010 8935042 fax (+39) 010 8934973

Per la tua pubblicità su Genova Post sfoglia la brochure

Privacy e Cookie Policy

Liguria News